Contenuto sponsorizzato

Il testosterone è in caduta libera

Torna in scena questa sera, 18 dicembre, al teatro di Meano la commedia "Uno di voi" firmata da Roberto Marafante che ha debuttato con successo lo scorso anno nella stagione comica di Villazzano. Tra maternità e immaturità si ride di gusto ma si può anche riflettere

Pubblicato il - 18 dicembre 2019 - 06:59

TRENTO. "Uno di voi", in scena questa sera, 19 dicembre, al Teatro di Meano alle ore 20.45, è ispirato ad un fatto realmente accaduto. Alla “drammatica” situazione data dal testosterone in caduta libera, sembrano voler porre riparo i nostri personaggi: tre uomini e una donna, amici dai tempi dell’università. Ormai sono tutti sui trent’anni e li attende una nuova stagione esistenziale: la maturità.

 

 In una giornata casualmente molto movimentata, Maria, giovane insegnante, in una girandola comica di “sfortunati eventi”, si trova a fare l’amore con i suoi tre più cari amici: Luca, Gianni e Jacopo, nuovi e antichi amori. Dopo qualche giorno Maria scopre, però, di aspettare un bambino. Terrorizzata, convince e raduna Luca, Gianni e Jacopo in un laboratorio di analisi: uno di loro è sicuramente il padre, ma chi? Sono lì proprio per sottoporsi alla prova del DNA, che darà loro la risposta all’angoscioso dilemma... ma la risposta sarà quella che i nostri eroi vorrebbero sentirsi dire?

 

  Uno di Voi – ci dice il regista Roberto Marafante – è uno spettacolo come una torta a strati: inizia con la panna e finisce con il gusto del cioccolato amaro. È uno spaccato dell’universo maschile spesso non troppo indagato e che oggi è posto al centro di una profonda trasformazione. Con uno sguardo disincantato, divertito e ironico, ma criticamente consapevole, tre uomini si presentano come i gusti della farcitura e Maria, l’unica donna, è la ciliegina su quella torta che verrà servita come una amara sorpresa.

 

 È una metafora sulle contraddizioni culturali del nostro tempo: avere o non avere figli, essere o apparire, prendersi o non prendersi le proprie responsabilità. D’altra parte viviamo in una società che si proietta in un “giovanilismo” esasperato e che spinge gli uomini ad una adolescenza infinita che gioca a Peter Pan che cerca Trilli... e se questa storia è ispirata da un trafiletto di giornale letto in cronaca, dovrà avere pure un senso! . In scena Mirko Corradini, Andrea Deanesi, Giuliano Comin e Maria Giulia Scarcella.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cultura
26 ottobre - 09:44
Tutto esaurito per il teatro di Villazzano che lo scorso venerdì 22 ottobre ha riempito, dopo tanto tempo, tutti i suoi 244 posti a sedere in [...]
Cronaca
25 ottobre - 21:20
Ci sono state alcune segnalazioni di falsi operatori che suonano alle porte delle abitazioni e si qualificano come incaricati per svolgere il [...]
Cronaca
26 ottobre - 12:44
Tantissimi i lavoratori del pubblico impiego davanti al palazzo della Provincia in piazza Dante per chiedere attenzione alla Giunta Fugatti: "Basta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato