Contenuto sponsorizzato

Arriva ''Curon'' la serie Netflix ambientata in Alto Adige: ecco la data di uscita, il cast e le anticipazioni sulla trama

Si tratta di un supernatural drama in cui mistero, leggenda e realtà si fondono per dare vita ad un racconto capace di trasportare gli spettatori in un incredibile viaggio alla scoperta di sé stessi e della propria identità

Pubblicato il - 20 maggio 2020 - 17:54

CURON VENOSTA. Ora è ufficiale: la data di uscita è fissata per il 10 giugno ed emergono anche trama e cast di quella che si annuncia come una delle serie più attese di questa estate. Netflix, infatti, ha pubblicato la data di uscita di ''Curon'' la serie Tv originale italiana ambientata in Alto Adige in quello che è uno dei luoghi più suggestivi delle Alpi: il Lago di Resia con il suo campanile che spunta dalle acque e che d'inverno, quando tutto si ghiaccia diventa uno degli scenari più fotografati in assoluto. 

 

 

 

 

 

Si tratta di un supernatural drama in cui mistero, leggenda e realtà si fondono per dare vita ad un racconto capace di trasportare gli spettatori in un incredibile viaggio alla scoperta di sé stessi e della propria identità. Un percorso in cui non tutto è come sembra; anche sotto la superficie di quello che conosciamo si nascondono inquietanti misteri, spiega Netflix. La serie è prodotta da Indiana Production con head writer Ezio Abbate, celebre per aver lavorato alla sceneggiatura di Suburra – La Serie, la prima serie italiana targata Netflix. Al fianco di Abbate troviamo gli autori Giovanni Galassi, Ivano Fachin e Tommaso Matano. E questo è il cast:

 

Valeria Bilello (Anna)

Luca Lionello (Thomas)

Federico Russo (Mauro)

Margherita Morchio (Daria)

Anna Ferzetti (Klara)

Alessandro Tedeschi (Albert)

Juju Di Domenico (Miki)

Giulio Brizzi (Giulio)

Max Malatesta (Ober)

Luca Castellano (Lukas)

 

 

La serie, in 7 episodi, è diretta da Fabio Mollo e Lyda Patitucci. 

 

Questa la trama che si sviluppa proprio su Curon e quell'immagine simbolo che è il campanile che emerge dalle acque del lago di Resia e un villaggio totalmente sommerso. Ciò che dalla superficie è visibile è soltanto il campanile della chiesa, che ancora emerge dal lago che tutto sovrasta. La leggenda vuole che in alcune notti sia possibile sentire il suono delle campane. Queste sono state però rimosse nel 1950.

 

E Curon è la città natale di Anna, che ha appena deciso di tornavi. Lo ha fatto insieme ai suoi gemelli, Mauro e Daria. La donna però all'improvviso svanisce però nel nulla, il che spinge gli altri due ragazzi a fare di tutto pur di ritrovarla. Si cimenteranno in un tortuoso cammino volto a svelare i segreti che si celano dietro l’apparente tranquillità cittadina. Scopriranno così un lato della propria famiglia che ignoravano del tutto.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
04 agosto - 20:31
In vista di venerdì 6 agosto e dell'entrata in vigore del Green Pass, l'associazione dei Rifugi del Trentino ha stilato una lista di linee guida [...]
Cronaca
04 agosto - 19:40
Trovati 29 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 2 guarigioni. Ci sono 9 pazienti in ospedale, di cui 1 persona in [...]
Economia
04 agosto - 21:20
L'Antitrust dell'Unione europea ha approvato il regime italiano da 430 milioni di euro per risarcire i gestori degli impianti di risalita per i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato