Contenuto sponsorizzato

“Eventi sempre più estremi e siccità prolungate”, il climatologo Barbiero chiude il Festival della Letteratura Ambientale

Un incontro in montagna per parlare di cambiamenti climatici attraverso preziose testimonianze raccolte in giro per l’Italia e in diverse parti del mondo, protagonista il climatologo Roberto Barbiero con il libro “Storie di clima” che chiuderà la prima edizione del Festival della Letteratura Ambientale di Arco

Di Tiziano Grottolo - 03 agosto 2022 - 19:18

ARCO. “Gli studi ci indicano che sta aumentando l’intensità degli eventi estremi, come Vaia, che a loro volta si alternano a periodi sempre più lunghi di siccità, cioè di assenza di pioggia”. Così un anno fa il climatologo dell’Appa di Trento, Roberto Barbiero, metteva in guardia sui cambiamenti climatici in atto. A distanza di 12 mesi possiamo dire che Barbiero aveva ragione: nel 2022, solo in Trentino, abbiamo assistito al drammatico crollo di una parte del ghiacciaio della Marmolada, violenti e improvvisi temporali, oltre a un’ondata di caldo che ha portato incendi e siccità.

 

Sul tema dell’emergenza climatica, assieme a Valentina Musmeci, Barbiero ha scritto anche un libro “Storie di clima. Testimonianze dal mondo sugli impatti dei cambiamenti climatici” per raccontare gli impatti sempre più devastanti dei cambiamenti climatici sulla vita delle comunità umane, animali e vegetali.

 

Il prossimo venerdì 5 agosto Barbiero sarà protagonista dell’incontro conclusivo della prima edizione del Festival della Letteratura Ambientale di Arco. “Le storie di cui parla Barbiero insieme a Valentina Musmeci rendono tangibili i numeri che si rinnovano con sorprendente velocità”, spiega Viola Ducati, una delle organizzatrici della kermesse. “Se in Trentino diversi animali si stanno spostando di quota, in alcune zone del Mediterraneo si notano piante di Posidonia oceanica che stanno morendo per l’aumento eccessivo della temperatura in mare”.

 

L’appuntamento dunque è per il 5 agosto alle 18, nella suggestiva location di Baita Cargoni, la partecipazione è libera. In caso di tempo incerto, l’incontro si terrà al Palazzo dei Panni, alla biblioteca civica Bruno Emmert (per informazioni 342 1695189). Domenica 7 agosto invece, alle 17.30, al parco Arciducale, Chiara Parisi condurrà la lettura animata per bambini “Julia e la Sequoia”.

 

Il Festival è organizzato dalla Sat di Arco, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Arco, con la collaborazione della Biblioteca Civica Bruno Emmert e con il contributo di Apt Garda Dolomiti, La Busa Consapevole, Madonna delle Vittorie e Fondazione Caritro.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 26 settembre 2022
Telegiornale
26 set 2022 - ore 21:21
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 20:37
I lavoratori autonomi prediligono Fratelli d'Italia che pesca un 17% dal Movimento 5 stelle. Il terzo polo prende voti dal centrosinistra che a sua [...]
Politica
26 settembre - 20:14
Con l'elezione di Alessia Ambrosi, Sara Ferrari e Dieter Steger si completano i risultati per il Trentino Alto Adige alle politiche 2022 con i 13 [...]
Cronaca
26 settembre - 21:06
La tragedia è avvenuta nella zona della val di Non. Il 70enne stava tagliando legna quando ha accusato un malore e si è trascinato addosso il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato