Contenuto sponsorizzato

Expo Riva Hotel, al via la 43esima edizione con 525 espositori. Pellegrini: ''Alberghi, è l'ora della ristrutturazione sostenibile''

L'edizione 2018 ha contato 27.358 visitatori. Torna con un contest sulle etichette l'evento dedicato alla birra con 166 concorrenti. Tra gli show la premiazione del miglior pizzaiolo

Pubblicato il - 30 gennaio 2019 - 16:34

TRENTO. Quarantatré edizioni dedicate all'ospitalità e alla ristorazione: torna Expo Riva Hotel, la fiera dedicata agli operatori del settore alberghiero e della ristorazione (ma non solo). Da domenica 3 a mercoledì 6 febbraio nei 39.000 metri quadrati degli spazi espositivi a Riva del Garda titolari di hotel, bar, ristoranti, appassionati e curiosi potranno incontrare 525 espositori o prendere parte a uno dei tanti confronti, laboratori e seminari in programma.

 

A tracciare le coordinate dell'evento è la responsabile Area Fiere di Riva del Garda Fierecongressi Carla Costa che sottolinea le parole chiave della 43esima edizione della fiera, "tendenze, esperienze, innovazioni": "Tra i 525 espositori 510 saranno italiani (la maggioranza provenienti dalla Provincia di Trento, da Brescia e da Bolzano, ma anche da Padova, Treviso, Mantova, Roma e Reggio Emilia) e 15 stranieri con un focus su Austria, Germania e Slovenia. Importante in questo caso la rappresentanza del settore dell'arredo per gli interni".

 

Per quanto riguarda la presenza di espositori italiani ci sarà anche una novità: la presenza del Piemonte con undici aziende. Quattro i settori merceologici rappresentati: "Food and equipment", "Coffee and beverage", "Indoor and Outdoor Contract" e "Eco Wellness and technology".

 

Un evento, Expo Riva Hotel, dai numeri importanti anche nell'edizione 2018, ricorda ancora Costa: "Parliamo di 27.358 visitatori, 29.519 operatori e 6.389 persone del pubblico privato". "Il 49% degli operatori professionali - prosegue la responsabile Area Fiere - appartiene a bar e ristoranti, il 34% invece è un proprietario di un hotel. L'8% dei visitatori proviene poi dal settore del wellness". Quindi l'accenno alla composizione del pubblico (fatto "per il 40% da titolari, il 28% da impiegati e il 26% da collaboratori e agenti") e all'obiettivo delle presenze in fiera: "Il 48% la visita per cercare delle novità e delle idee, il 21% per incontrare vecchi e nuovi fornitori e intrattenere pubbliche relazioni, il 12 per fare della formazione".

 

Uno dei punti di forza della 43esima edizione, conferma il presidente di Riva del Garda Fierecongressi Roberto Pellegrini, sarà proprio la formazione: "In vetrina ci saranno prodotti di alta qualità, presentati in campo con le ultime tendenze. Oltre all'elemento materiale, dunque, i visitatori potranno apprezzare oltre cento momenti di approfondimento, confronto e discussione. Una cinquantina i seminari di formazione in programma". Gli argomenti riguardano il mondo dell'hotellerie, della ristorazione e del wellness a tutto tondo e spaziano da focus dedicati alle colazioni nelle strutture ricettive, all'utilizzo di Internet e social media (questi i momenti proposti da Asat). Ancora, saranno proposti seminari, show cooking, concorsi e degustazioni (qui il programma dettagliato).

 

In particolare gli appuntamenti sono 120, raggruppati nel progetto formativo Expo Riva Hotel Academy, declinato nelle iniziative tematiche "Hotel Management", "Solobirra" e "Riva Pianeta Mixology". Quest'ultima, dedicata al bere miscelato, accanto a un'offerta espositiva di 39 aziende di spiriti, tra lunedì e mercoledì esordirà con cinque masterclass condotte da esperti quali Leonardo Veronesi, Flavio Angiolillo, Gianni Zottola, Samuele Ambrosi e Claurio Peri. "La nuova tendenza è quella della grappa nei cocktail", ricorda Costa.

 

Il format di "Solobirra" viene invece riproposto per il quarto anno di fila e vedrà 42 birrifici espositori con 253 birre iscritte al concorso tecnico "Solobirra 2019" e 166 etichette in gara per "Best Label", il nuovo contest dedicato la packaging brassicolo.

 

In linea con i trend che stanno rivoluzionando il mercato, Expo Riva Hotel esordirà poi quest'anno con l'evento "Hospitality vision", un convegno sulle nuove frontiere dell'ospitalità. "Parlando di hotel 4.0 si deve affrontare il tema dell'edilizia del domani nel settore ricettivo e dell'hotellerie - afferma Pellegrini - Si cercherà di capire come applicare le moderne tecniche dei costruzione (tra cui quella modulare, ndr) per la ristrutturazione di hotel. Abbiamo colto la necessità degli operatori di mettere mano alle loro strutture nell'ottica della sostenibilità".

 

Altro appuntamento da non perdere sarà "Giropizza 2018", il noto concorso della rivista "Pizza&Pasta" che vedrà all'Expo la finalissima e l'incoronazione del miglior pizzaiolo dell'anno.

 

Dall'assessore all'Artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Roberto Failoni arriva una promessa agli operatori: "Sto concludendo il mio giro sui territori: colgo la volontà degli operatori di investire. Questi chiedono però anche una sburocratizzazione per le procedure. Io mi sono impegnato in ciò, presteremo massima attenzione per coloro che vogliono investire in Trentino". Dell'aggregazione delle Apt, poi, l'assessore aveva già parlato in passato (qui l'articolo). Ora l'annuncio: tra un mese sarà annunciato il nuovo piano di aggregazione delle realtà

 

Expo Riva Hotel sarà visitabile da domenica a martedì dalle 10 alle 18 e mercoledì dalle 10 alle 17. È possibile acquistare i ticket anche online.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 aprile - 12:03

Ieri la scoperta della polizia locale oggi emergono i dettagli dell'inchiesta: una ditta dell'Alta Valsugana aveva messo in piedi questo macabro business. I resti provenivano da cimiteri del Veneto

18 aprile - 06:01

Il critico d'arte sull'incendio: ''Tanti cantori di sventure pieni di dolore e sgomento per una cosa triste, ma fisiologica''. Sul palazzo delle Albere: ''Fondamentale riabilitarlo''

18 aprile - 07:27

Si tratta dei lavoratori che si occupavano dei pasti della residenza Fersina che restano a casa con la cessione dell'appalto di Dussman

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato