Contenuto sponsorizzato

Giorgio Fracalossi eletto al vertice di Cassa centrale banca: è l'ottavo gruppo bancario nazionale

Soddisfazione da parte del presidente della Provincia, Maurizio Fugatti: "Si dimostra la capacità del sistema economico Trentino di sapersi porre alla guida di importanti processi di cambiamento che interpretano in maniera efficace i mutamenti avvenuti negli ultimi anni nel settore del credito e dell’economia"

Pubblicato il - 14 gennaio 2019 - 18:43

TRENTO. Giorgio Fracalossi è stato eletto al vertice di Cassa centrale Banca. La decisione è arrivata oggi dall'assemblea dei soci che si è riunirà a Milano. Carlo Antiga è stato invece eletto come vicepresidente vicario. 

In tutto sono stati nominati 15 amministratori, 10 espressione delle banche affiliate, 4 gli indipendenti e 1 rappresentate esterno. 

 

“Una buona notizia per il Trentino, che accogliamo con soddisfazione ed un pizzico di orgoglio” ha affermato il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, in merito alla nomina di Fracalossi. Si tratta dell’ottavo gruppo bancario nazionale, con 11.500 dipendenti, 84 banche di credito cooperativo aderenti e un patrimonio netto di 6,7 miliardi. Un colosso con la testa a Trento, ma con presenze importanti in tutta Italia, dall’Alto Adige alla Valle d’Aosta sino alla Sicilia.

 
“La nomina di Fracalossi – dice Fugatti – dimostra la capacità del sistema economico Trentino di sapersi porre alla guida di importanti processi di cambiamento che interpretano in maniera efficace i mutamenti avvenuti negli ultimi anni nel settore del credito e dell’economia. A Fracalossi auguriamo buon lavoro e la disponibilità a collaborare nell'interesse del Trentino". 

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 marzo - 19:01

Non è solo una questione di prezzo, la filosofia dell'accoglienza è simile a quelle delle strutture extralberghiere, cioè la famigliarità di un agriturismo oppure di un bed and breakfast. Questaè una forma di ospitalità turistica pensata per i centri storici. Una soluzione che crea un 'senso di vicinato', risparmia l'ambiente e valorizza gli edifici già esistenti

20 marzo - 13:55

Era successo a Catania nel 2016. I due cani avevano aggredito il bimbo davanti alla madre ed erano poi stati affidati all'Arcadia Onlus di Rovereto

20 marzo - 17:13

La correlazione evidenziata nello studio pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease dai ricercatori della National university of Singapore. Bastano 300 grammi, appena due porzioni a settimana, per dimezzare il rischio di sviluppare un disturbo cognitivo minore dopo i 60 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato