Contenuto sponsorizzato

La Cisl Fp a Roma per la manifestazione contro la politica del governo: ''Investire nella pubblica amministrazione, il vero cambiamento per il Paese''

Una folta pattuglia di trentini si è recata nella capitale per il corteo che si conclude in piazza del Popolo con gli interventi dei segretari generali delle parti sociali

Di Cisl Fp - spazio autogestito - 08 giugno 2019 - 16:45

ROMA. "La valorizzazione del capitale umano e del pubblico impiego sono il vero cambiamento per il Paese", così Giuseppe Pallanch, segretario della Cisl Fp, a Roma per la manifestazione dei sindacati contro la politica del governo che si è svolta oggi, sabato 8 giugno. 

 

Una folta pattuglia di trentini si è recata nella capitale per il corteo che si conclude in piazza del Popolo con gli interventi dei segretari generali delle parti sociali.

 

"Chiediamo - aggiunge la Cisl Fp - di tornare a investire nei servizi pubblici, nel lavoro e nello sviluppo. E' urgente che il governo prenda provvedimenti per far fronte alla crisi dell’occupazione, ma anche alla crescita dell’età media dei lavoratori pubblici, l’abuso del precariato e le esternalizzazioni".

 

Un altro tema è quello dei pensionamenti per quota 100. Le stime dei sindacati indicano per il Trentino che nel prossimo triennio si potrebbe assistere alla riduzione del 12% del personale. "Servono risorse - aggiunge il segretario della Cisl - per chiudere i contratti di settore. Necessario poi per puntare sulla formazione e innovazione, oltre al trasferimento di competenze attraverso il mentoring. Se non si agisce, il rischio è quello di vedere una drastica riduzione della qualità dei servizi".

 

Il pubblico impiego deve ritornare al centro del dibattito per risollevare il sistema Italia. "Si deve investire nel capitale umano - conclude Pallanch - il vero motore del Paese. Questo sarebbe il vero cambio di passo, un cambiamento reale a beneficio di tutti".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 maggio - 18:49

Ci sono 5.423 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.132 (769 letti da Apss e 363 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,35% 

28 maggio - 18:30

Il Trentino si porta così complessivamente a 5.423 casi, mentre resta a 466 decessi da inizio epidemia. Un nuovo caso riguarda un ospite in Rsa. Sono 3 i pazienti ricoverati in terapia intensiva all'ospedale di Rovereto

28 maggio - 13:14

Triage telefonico con il medico e una scheda a crocette per stabilire il grado di rischio infettività prima di un ricovero in ospedale, Ghezzi: “Si stima che oltre il 40% dei positivi siano asintomatici ma le indicazioni prevedono di tamponare solo i sintomatici o i loro contatti, così c'è il rischio di fare entrare inconsapevolmente il virus in ospedale, Segnana ne è consapevole?”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato