Contenuto sponsorizzato

La Cisl Fp: ''Dopo dieci anni il contratto dei cantonieri va sbloccato, ma anche gli altri sindacati devono prendersi qualche responsabilità''

Nell’accordo non si prevede nessuna elargizione di emolumenti, ma un normale adeguamento dopo 10 anni di blocco. Pallanch: "Situazione che ha prodotto in tutti i settori della Provincia un arretramento dei salari. L’impegno della Cisl è quello di contrattare al fine di recuperare per tutti i lavoratori della pubblica amministrazione un aggiornamento dignitoso delle retribuzioni"

Di Cisl Fp, spazio autogestito - 18 giugno 2019 - 15:47

TRENTO. "Possiamo comprendere i tanti impegni delle delegazioni, ma se la Cgil avesse partecipato al tavolo sulla gestione strade, avrebbe potuto aiutarci a migliorare il testo dell'accordo stralcio, che non è ancora stato firmato per un refuso sulla nota congiunta", così Giuseppe Pallanch, segretario della Cisl Fp, in merito all'assenza del sindacato al confronto di ieri, lunedì 17 giugno, che aggiunge: "Si sarebbero accorti anche che c'è un impegno preciso per riconoscere l'aggiornamento delle indennità per il personale cantoniere".
 

Non solo. "Ci sono impegni sugli orari e sugli organici - aggiunge il sindacato - come richiesto dalla Cisl Fp sui temi in questione attraverso una nota specifica. Abbiamo poi avuto rassicurazioni sulla sostituzione del personale in quiescenza. E' ovvio che vigileremo che alla promesse seguano i fatti. Un altro punto è la valutazione della sostituzione dei mezzi obsoleti, un impegno assunto dall’esponente della giunta presente alla nostra giornata del cantoniere del 23 maggio scorso".
 

Nell’accordo non si prevede nessuna elargizione di emolumenti, ma un normale adeguamento dopo 10 anni di blocco. "Situazione - prosegue Pallanch - che ha prodotto in tutti i settori della Provincia un arretramento dei salari. L’impegno della Cisl è quello di contrattare al fine di recuperare per tutti i lavoratori della pubblica amministrazione un aggiornamento dignitoso delle retribuzioni".
 

E per raggiungere gli obiettivi, la Cisl Fp promette una trattativa a oltranza. "Il tavolo di confronto è l'unico luogo deputato al miglioramento delle condizioni di lavoro. Chi si impegna e partecipa alle trattative - conclude Pallanch - ottiene risultati, chi non viene tanto spesso rischia di dare una cattiva e fuorviante informazione. Auspichiamo che l’organizzazione in questione si impegni al tavolo per migliorare le condizioni del personale interessato".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 19:33

E' stato approvato in Quarta Commissione il ddl che contiene il discusso articolo sulla modifica dei requisiti di ingresso e permanenza nelle case Itea. Una norma che appare illogica, disumana e anche incostituzionale, visto che non riconosce la responsabilità individuale ma riversa sul nucleo familiare le colpe di un suo componente, aggiungendo disagi e sofferenza

20 novembre - 19:22

Il responsabile del Centro salute mentale di Rovereto Roberto Pergher è stato diffidato con una lettera dell'avvocatura della Provincia a non esprimere più opinioni sulla gestione della sanità da parte della Giunta leghista. Protagonista di un botta e risposta con l'assessora Segnana, lo psichiatra ribadisce: "Sta nell'ambiguità del mio ruolo dirigenziale di dire la mia sul tema"

20 novembre - 19:25

A Trento arriva il natale con tanti appuntamenti e novità dedicati a cittadini e turisti. Molte attività e giochi pensati per i più piccoli nel “Villaggio del Natale” e da non perdere “Canto Trento”, il nuovo spettacolo musicale itinerante con ascolti in cuffia wireless dedicato alla città e alla sua storia. L’inaugurazione avverrà sabato 23 novembre, a cui seguirà l’accensione dell’albero in piazza Duomo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato