Contenuto sponsorizzato

La Cisl Fp: ''Dopo dieci anni il contratto dei cantonieri va sbloccato, ma anche gli altri sindacati devono prendersi qualche responsabilità''

Nell’accordo non si prevede nessuna elargizione di emolumenti, ma un normale adeguamento dopo 10 anni di blocco. Pallanch: "Situazione che ha prodotto in tutti i settori della Provincia un arretramento dei salari. L’impegno della Cisl è quello di contrattare al fine di recuperare per tutti i lavoratori della pubblica amministrazione un aggiornamento dignitoso delle retribuzioni"

Di Cisl Fp, spazio autogestito - 18 giugno 2019 - 15:47

TRENTO. "Possiamo comprendere i tanti impegni delle delegazioni, ma se la Cgil avesse partecipato al tavolo sulla gestione strade, avrebbe potuto aiutarci a migliorare il testo dell'accordo stralcio, che non è ancora stato firmato per un refuso sulla nota congiunta", così Giuseppe Pallanch, segretario della Cisl Fp, in merito all'assenza del sindacato al confronto di ieri, lunedì 17 giugno, che aggiunge: "Si sarebbero accorti anche che c'è un impegno preciso per riconoscere l'aggiornamento delle indennità per il personale cantoniere".
 

Non solo. "Ci sono impegni sugli orari e sugli organici - aggiunge il sindacato - come richiesto dalla Cisl Fp sui temi in questione attraverso una nota specifica. Abbiamo poi avuto rassicurazioni sulla sostituzione del personale in quiescenza. E' ovvio che vigileremo che alla promesse seguano i fatti. Un altro punto è la valutazione della sostituzione dei mezzi obsoleti, un impegno assunto dall’esponente della giunta presente alla nostra giornata del cantoniere del 23 maggio scorso".
 

Nell’accordo non si prevede nessuna elargizione di emolumenti, ma un normale adeguamento dopo 10 anni di blocco. "Situazione - prosegue Pallanch - che ha prodotto in tutti i settori della Provincia un arretramento dei salari. L’impegno della Cisl è quello di contrattare al fine di recuperare per tutti i lavoratori della pubblica amministrazione un aggiornamento dignitoso delle retribuzioni".
 

E per raggiungere gli obiettivi, la Cisl Fp promette una trattativa a oltranza. "Il tavolo di confronto è l'unico luogo deputato al miglioramento delle condizioni di lavoro. Chi si impegna e partecipa alle trattative - conclude Pallanch - ottiene risultati, chi non viene tanto spesso rischia di dare una cattiva e fuorviante informazione. Auspichiamo che l’organizzazione in questione si impegni al tavolo per migliorare le condizioni del personale interessato".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 luglio - 07:59

Proviamo a smontare un po' di dubbi e perplessità sull'incredibile vicenda che riguarda la fuga dell'orso scappato nella notte tra domenica e lunedì dal recinto del Casteller superando recinti elettrificati e dandosi alla macchia senza radiocollare. Ieri, poi, è spuntata una foto di lui in Marzola dove non ci sono mai stati né orsi né lupi ma la realtà è spesso più incredibile della fantasia soprattutto se alla base c'è una figuraccia tanto grande

16 luglio - 22:30

Il plantigrado non avrebbe più vie di fuga e il ministro, che a poche ore dalla fuga ha diffidato la Provincia dall'abbatterlo, chiede nuovamente al presidente Maurizio Fugatti di non uccidere l'animale: "E' un animale braccato e riuscirete a prenderlo ma non sparate. Io mi sto attivando al massimo delle mie competenze per evitare un Daniza2"

16 luglio - 19:29

La settimana scorsa il vicepresidente della circoscrizione di Gardolo, il leghista della prima ora Pacifico Mottes, ha ufficializzato la sua uscita del partito. Il segretario Bisesti: "Per l'affetto sincero che provo per lui non commento". Malumori ci sarebbero però anche in altre zone del territorio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato