Contenuto sponsorizzato

Maxi sciopero in arrivo per trasporto pubblico, impiegati del gruppo FS e delle società autostradali

Lo sciopero interesserà anche il territorio trentino nei seguenti orari: dalle 11 alle 15 sciopereranno le biglietterie e il servizio urbano di Trento e Rovereto; dalle 19 alle 23 si fermeranno invece la ferrovia Trento-Malè e Trento-Bassano. Ma si fermeranno anche gli impianti fissi e il comparto merci e logistica oltre ai dipendenti autostrada del Brennero e di FS

Di Marco Roncador (Liceo Prati) - 22 luglio 2019 - 20:17

TRENTO. Nuovo sciopero dei lavoratori dei trasporti indetto per mercoledì 24 luglio. Gli addetti al trasporto pubblico e gli impiegati del gruppo FS e delle società autostradali sospenderanno le attività rispettivamente per 4 e per 8 ore. Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato tale sciopero a carattere nazionale puntando a sottoporre all’attenzione del governo una manciata di temi ritenuti fondamentali per il settore dei trasporti. Un settore che “troppo spesso viene considerato solo una voce della spesa pubblica” dice Stefano Montani della Filt del Trentino, che invece lo ritiene “un comparto fondamentale dell’economia nazionale” sul quale bisognerebbe investire “adeguando il parco mezzi con veicoli anche ecologicamente compatibili”.

 

Un altro tema è quello della sicurezza. “A livello nazionale si sono verificati numerosi infortuni mortali - sottolinea Montani -. Serve maggiore attenzione alla sicurezza e regole chiare e trasparenti per impedire il dumping contrattuale che spesso impone di operare in condizioni limite”. Si sciopera anche a favore dell’intermodalità, ritenuta fondamentale per favorire il trasporto di merci da e verso il resto dell’Europa e per ridurre il traffico su gomma. L’ultimo tema dello sciopero riguarda le concessioni autostradali: a detta dei sindacati, è necessario che le società autostradali investano i guadagni nella sicurezza di lavoratori e utenti e nella manutenzione, garantendo un presidio fisico in tutti i caselli.

 

Vanno inoltre imposte delle clausole a tutela dell’occupazione nell’ambito dell’assegnazione di nuove concessioni ed è necessario garantire regole chiare e trasparenti nel sistema degli appalti. Lo sciopero interesserà il territorio trentino nei seguenti orari: dalle 11 alle 15 sciopereranno le biglietterie e il servizio urbano di Trento e Rovereto; dalle 19 alle 23 si fermeranno invece la ferrovia Trento-Malè e Trento-Bassano. Gli impianti fissi e il comparto merci e logistica sciopereranno per le ultime 4 ore del turno di lavoro, mentre l’autostrada del Brennero si fermerà per l’intero turno. Per quanto riguarda il gruppo FS macchinisti, capitreno e personale delle stazioni sciopereranno dalle 9.01 alle 17.01.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 05:01

Una famiglia si trova da martedì scorso tutta a casa in attesa dell'esito del tampone della figlia che da scuola, lunedì, era tornata con il raffreddore. E se ancora non è arrivata l'influenza e i primi raffreddori e mal di gola stanno arrivando proprio in questi giorni cosa succederà con il peggiorare della situazione? Sono sufficienti i tamponi a tenere sotto controllo la situazione?

29 settembre - 08:22

Da Parigi a Madrid l'ondata di virus non si ferma. In Germania è stato individuato un nuovo focolaio dopo una festa in famiglia fatta in un appartamento 

28 settembre - 18:59

Secondo l'Fp Cgil, dal 2013 sarebbero 102 i divulgatori (10 nell'ultimo mese) che hanno abbandonato il principale museo trentino per condizioni di lavoro inaccettabili. Orari non rispettati, contratti peggiorativi, competenze non riconosciute, alcune delle questioni al centro delle rivendicazioni di un settore in stato d'agitazione da ormai un anno

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato