Contenuto sponsorizzato

Turismo, estate col segno positivo e tassa di soggiorno promossa: in arrivo 21,8 milioni alle Apt

La tassa di soggiorno in Trentino è entrata in vigore un anno fa e non ha influito sul movimento turistico che è cresciuto: +7,4% negli arrivi e +5,5% nelle presenze. Rossi: "Il turista percepisce il valore dell'imposta grazie alla Guest Card"

Di Luca Andreazza - 02 novembre 2016 - 19:20

TRENTO. Un anno fa è entrata in vigore la tassa di soggiorno, oggi la giunta provinciale ha definito l'ammontare finale dei finanziamenti per l'applicazione dell'imposta: le risorse messe a disposizione dalla Provincia, che ha già anticipato nel corso dell'anno alle Apt metà del finanziamento, ammontano a 21,8 milioni di euro.

 

"Il 2016 rappresenta un anno di transizione - spiega l'assessore Dallapiccola - nelle politiche di finanziamento provinciale delle Apt e dei Consorzi prima di valutarne gli effetti a partire dal 2017, anno a partire dal quale si valuterà l'inserimento delle aziende per il turismo in un quadro strategico pluriennale".

 

Il gettito dell'imposta, al netto degli oneri di gestione, è destinato a finanziare, negli ambiti territoriali in cui il medesimo gettito è stato prodotto, l'attività di marketing realizzata anche dalle Apt e dai Consorzi.

 

"Nonostante il timore iniziale delle categorie - dice il governatore Ugo Rossi - l'introduzione della tassa di soggiorno non ha influito sul movimento turistico, che è aumentato per l'estate 2016 del +7,4% negli arrivi e del +5,5% delle presenze: ci aspettavamo un gettito di 12 milioni di euro e invece siamo arrivati a circa 14 milioni di euro. Il Trentino rappresenta inoltre l'unico caso in Italia, dove il turista percepisce il valore dell'imposta grazie alla Guest Card che comprende gli accessi alle principali attrazioni in provincia come musei e castelli, oltre alla libera circolazione sul servizio pubblico provinciale".

 

La Provincia ha inoltre garantito una perequazione a favore delle Apt con minore movimento turistico e prevede un'elevata attenzione sull'attività delle stesse aziende di promozione turistica per lo sviluppo di progettualità a livello di "sistema Trentino".

 


 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 11:59

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha confermato la zona “rosso scuro” per Trentino e Alto Adige ma fa il suo ingresso anche l’Emilia-Romagna. In questi territori l’incidenza, calcolata su due settimane, supera i 500 casi ogni 100.000 abitanti

04 marzo - 13:15

Dalle ore 24 di giovedì 4 marzo fino al 14 marzo, tutta la Lombardia sarà in zona "arancione rinforzato". La giunta ha infatti deciso di eliminare ogni differenza tra le aree, così da preservare quelle province meno interessate dai contagi. Il presidente Attilio Fontana: "Tutte le scuole di ogni ordine e grado, eccetto i primi servizi all'infanzia, dovranno sospendere l'attività in presenza"

04 marzo - 12:55

L’azienda SynapsEES, all’interno di Progetto Manifattura a Rovereto, ha elaborato un innovativo sistema di sanificazione dell’aria per prevenire la diffusione del Covid 19 negli ambienti chiusi e molto frequentati come scuole, teatri, uffici e ospedali. Il fondatore: “L’aria contaminata è uno dei principali veicoli di trasmissione del virus, per prevenire il contagio è molto importante immettere aria sana negli ambienti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato