Contenuto sponsorizzato

"Avvicinare le persone alla montagna dando una risposta concreta al caro prezzi": ecco Magic Skipass, la promozione che "salva" i comprensori minori

L'operazione nasce per supportare non solo l'ambito sciistico, ma anche quello turistico nelle località più belle ma meno conosciute. Il presidente e amministratore delegato di Pila S.p.A Davide Vuillermoz: "L'obiettivo è promuovere comprensori che rischierebbero di sparire anche a causa dei costi insostenibili"

Di F.Os. - 14 aprile 2024 - 16:41

PILA. Si chiama "Magic Skipass" ed è la promozione che permette di scoprire le località sciistiche più belle, ma meno conosciute, della Valle D'Aosta.

L'iniziativa, ideata dall'associazione valdostana impianti a fune e giunta quest'anno alla sua seconda edizione, si è aggiudicata il primo posto assoluto nella categoria "servizi e app di montagna" al Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards 2024 (articolo qui), il progetto di Lagazuoi EXPO Dolomiti dedicato alle idee più innovative del comparto montano.

 

Magic Skipass, nello specifico, collega quasi 1500 chilometri di piste servite da oltre 400 impianti di risalita - nelle zone di Antagnod, Brusson, Chamois, Champorcher, Cogne, Crévacol, Gressoney-Saint-Jean, La Magdeleine, Ollomont, Rhêmes-Notre-Dame e Valgrisenche – e prevede una tariffa low cost di 100 euro valida per 6 giorni di sci, alla quale si aggiunge un'ora di lezione con un maestro e una notte in hotel per due giovani under 18.

 

Il tutto nell'ottica di invogliare le persone a raggiungere queste località, sfruttando il turismo sportivo come volano per far scoprire 11 magnifici borghi dove è possibile assaporare la cultura e le tradizioni locali.

 

"Questa promozione nasce con l'intenzione di promuovere comprensori che altrove rischierebbero di sparire alla luce dei costi insostenibili e degli investimenti sempre più difficili da intraprendere" spiega Davide Vuillermoz, presidente e amministratore delegato di Pila S.p.A, società che gestisce i comprensori di Pila, Cogne e Crevacol.

 

L'idea non è recente e affonda le radici nel 2013, quando la Regione Valle d'Aosta si prese carico dei comprensori che prima facevano capo ai Comuni e in seguito sono stati associati a più società.

 

"Non si poteva pensare di agire solamente dal punto di vista gestionale e finanziario, ma bisognava pensare qualcosa in più – spiega Davide Vuillermoz – e ci siamo quindi seduti attorno ad un tavolo assieme agli impiantisti e alle persone coinvolte nei servizi, come maestri di sci e albergatori, cercando soluzioni per far nascere un prodotto che invogliasse le persone a frequentare quei territori".

 

Ed è proprio nell'alveo di queste riflessioni che nasce "Magic Skipass", un'operazione che vuole supportare non solo l'ambito sciistico, ma anche quello turistico in generale in località che rischiano di essere tagliate fuori dal binario mainstream.

 

"È un dato di fatto come lo sci, oggi, sia un volano fondamentale per richiamare i turisti e intendiamo confermare questa promozione anche per l'anno prossimo", spiega il presidente di Pila S.p.A che specifica come l'intenzione sia quella di dare una risposta anche al problema del caro prezzi degli skipass, dal momento che "con una tariffa che è dimezzata è possibile rendere lo sci accessibile a tutti".

 

Per quanto riguarda il primo posto conquistato al Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards, Vuillermoz spiega che questo è indubbiamente motivo di orgoglio: "Siamo stati lusingati da questo premio, anche perchè guardiamo sempre al Trentino-Alto Adige che rappresenta per noi un riferimento: essere attenzionati ci rende ancor più consapevoli della riuscita dell'iniziativa e, aspetto non secondario, del fatto che il settore pubblico, ponendosi a capo della filiera, può contribuire efficacemente al rilancio dell'economia locale".

 

In conclusione, Vuillermoz lancia uno sguardo direttamente al futuro di "Magic Skipass", proprio nei giorni in cui si è chiusa la stagione invernale: "La gente ha apprezzato molto questa promozione e ora ci troveremo per discutere le varie strategie per il domani, anche sulla base sull'andamento di questa stagione, e posso dire che sicuramente ci saranno delle aggiunte di servizi e non dei tagli".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 maggio - 08:32
Il drammatico incidente sul lavoro è avvenuto nella serata di ieri. Sulla dinamica esatta di quello che è successo sono in corso le verifiche da [...]
Montagna
28 maggio - 08:44
I primi aiuti sono stati forniti da familiari e altri residenti. Poi, sono arrivati sul posto tre soccorritori accanto ai vigili del [...]
Cronaca
28 maggio - 06:01
I comuni lombardi di Valverstino e Magasa negli ultimi mesi sembrano essere riusciti ad intavolare una prima [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato