Contenuto sponsorizzato

Il maso dove le mucche giocano a calcio (VIDEO): “Anche loro si annoiano e hanno bisogno di divertirsi”

A parlare è Anna Zagler, titolare insieme al marito Christoph Öttl del maso Aignerhof in Val Passiria, in Alto Adige, dove i circa 20 capi presenti possono passare il tempo, quando si trovano all'interno della stalla, divertendosi con una grossa palla: “Noi siamo qui da 3 anni e vediamo ogni giorno quanto sia importante prendersi cura, da tutti i punti di vista, dei nostri animali”

Di F.S. - 01 marzo 2024 - 12:11

BOLZANO. “Anche le mucche si annoiano ogni tanto, proprio come noi: hanno bisogno di muoversi, di divertirsi”. E proprio per questo, dice a il Dolomiti Anna Zagler, titolare insieme al marito Christoph Öttl del maso Aignerhof in Val Passiria, in Alto Adige, nei 'tempi morti' passati all'interno della stalla, i circa 20 capi di bestiame presenti nella struttura (tutti chiamati per nome) possono contare su una grossa palla gonfiabile per giocare assieme (come nelle immagini stanno facendo Nanni e Zäsar).

“Quando le condizioni meteo – dice la titolare del maso Aignerhof – non permettono alle mucche di stare all'aperto, utilizziamo questo 'sistema' per dar loro qualcosa da fare all'interno della stalla, al di là del mangiare chiaramente. Quando mettiamo loro a disposizione la palla – continua – spesso si divertono a colpirla con la testa per poi inseguirla di corsa, qualche volta si mettono a giocare anche in due o tre contemporaneamente, lanciandola contro il muro e andando a riprenderla".

 

Qualche volta, invece, nemmeno la palla ed il gioco sanno vincere la stanchezza: “Diciamo che in generale più i capi sono giovani più tendono ad avere energia – spiega Zagler – per questo i piccoli tendono ad avere più stimoli e a giocare di più. Gli adulti normalmente sono più tranquilli”.

 

Anche loro però, di tanto in tanto, si concedono una corsa inseguendo il pallone: “Io e mio marito – conclude la titolare – siamo in questo maso da tre anni e vediamo ogni giorno quanto sia importante prendersi cura, da tutti i punti di vista, dei nostri animali”. Un'attenzione che punta a garantire la massima qualità dei prodotti realizzati nella struttura, per la maggior parte tradizionali formaggi di malga.

 

Negli scorsi mesi i prodotti di Aignerhof sono stati anche premiati ai World Cheese Award, il più grande concorso al mondo per quanto riguarda i formaggi, che si sono tenuti in Norvegia nell'ottobre 2023: la realtà altoatesina ha infatti conquistato ben due ori e un bronzo. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 11:06
Ad essere predati alcuni capi di ovini e un'asina. Il sindaco di Rotzo Luciano Spagnolo: "Necessario trovare soluzioni condivise sia a livello [...]
Economia
20 aprile - 09:41
Dal 2010 e al 2023 il settore ha perso 764 negozi di cui 134 nel solo 2023. I consiglieri Michela Calzà e Alessio Manica chiedono [...]
Società
20 aprile - 06:01
La presidente di Upipa Michela Chiogna: "Quella che emerge è una risposta non ancora sufficiente. Contributo integrativo provinciale di due [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato