Contenuto sponsorizzato

Dallapiccola: ''La foto c'è, è stata spostata sulla mia pagina ufficiale, come ci sono i ragionamenti con Daldoss''

L'assessore all'ambiente ha spiegato che la sua foto (che noi avevamo ipotizzato fosse stata tolta perché Daldoss non aveva gradito una tale esposizione) è stata semplicemente spostata sulla sua pagina ufficiale

Di Luca Pianesi - 07 luglio 2018 - 19:54

TRENTO. "I ragionamenti ci sono e sono reali. E proseguiranno. Abbiamo concordato insieme di pubblicare questa foto e non l'ho cancellata. L'ho solo tolta dalla mia pagina e messa su quella ufficiale". Così l'assessore Michele Dallapiccola sull'articolo che abbiamo pubblicato oggi dal titolo "Dallapiccola pubblica la foto del 'caffè in ufficio' preso con Daldoss. Che però non ha gradito". 

 

La foto era scomparsa e siccome, proprio negli scorsi giorni, Daldoss aveva comunicato la sua intenzione di tirarsi fuori dai giochi politici in vista delle prossime provinciali l'ipotesi che fosse stato lui a chiedere di rimuovere tale immagine era stata quasi immediata (ed era stata avanzata anche da altri giornali locali come l'Adige). 

 

Una foto filtrata, quasi 'artistica', che sembrava quasi 'La Colazione dei Canottieri' di Renoir, se non fosse stato per i soggetti immortalati. "Buon caffè, bei ragionamenti", questo il testo che l'accompagnava. Ora l'assessore Dallapiccola conferma il buon caffè e i bei ragionamenti. Insomma il granchio questa volta l'abbiamo preso noi ma indirettamente abbiamo avuto la conferma politica che anche in casa Patt qualcosa si muove. Dallapiccola e Daldoss stanno lavorando insieme. Per ora ''buon caffè'' per il futuro si vedrà.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

09 dicembre - 19:38

In una conferenza stampa altisonante, la Lega trentina ha annunciato la sua presenza in piazza in concomitanza con il resto d'Italia per spiegare alla cittadinanza le politiche fiscali del governo giallo-rosso e per dire no a nuove tasse. Peccato che la manovra provinciale finisca proprio per aumentare le imposte (taglio delle esenzioni al pagamento dell'Irpef e dei ticket sanitari per tutti), colpendo i ceti più deboli e favorendo quelli più benestanti

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato