Contenuto sponsorizzato

Devid si lancia con Photoshop e dal consiglio provinciale appare a Sardagna. Il presidente della circoscrizione: ''Se vuoi venire a trovarci ti offriamo un caffè''

Il consigliere provinciale Moranduzzo seguendo il motto di Oscar Wilde (''bene o male basta che se ne parli'') fa un fotomontaggio e lo posta su Facebook e ai follower che gli chiedono se è a Sardagna e nella Buca degli Orsi risponde anche di ''si''. Un po' come il nano del film Amélie che appariva e scompariva in qualsiasi parte del mondo 

Di Luca Pianesi - 13 febbraio 2020 - 11:04

TRENTO. ''Dall'alto Trento è ancora più bella''. Così il consigliere provinciale della Lega Devid Moranduzzo su Facebook postando una bella foto di lui sorridente, in posa plastica, con doppia spilletta da leghista doc e con sullo sfondo un panorama di Trento. E a chi gli chiede ''dove sei, Busa degli Orsi'', a Sardagna? Lui risponde anche ''Si''. E invece, no.

 

Perché? Lo spiega perfettamente il presidente della circoscrizione Sardagna Alberto Pedrotti che replica al leghista: ''Devid se vuoi salire a Sardagna per davvero (10 minuti di macchina, 3 di Funivia), ti offriamo volentieri un caffè. Ci metti meno che ad accendere il PC per usare Photoshop''. E infatti basta scorrere le foto del consigliere provinciale per scoprire che quello stesso Devid, sorridente, in posa plastica, con doppia spilletta da leghista doc lo si ritrova in consiglio provinciale con sullo sfondo gli scranni dell'aula.

 

 

Si tratta, quindi, semplicemente di un fotomontaggio. Il consigliere provinciale, che comunque con questo giochino ha gabbato un centinaio dei suoi amici, strappandogli un bel like e anche qualche bel ''bellissima'', ''Panorama stupendo. Tu ci stai molto benee...'', ''Trento è bella sono i zitadini.. trentini ..che non sono altrettanto..belli.....'', evidentemente ha preferito armasi di photoshop e pazienza piuttosto che recarsi in loco. Un tentativo maldestro che però potrebbe dare il via a una serie infinita di Moranduzzo in qualsiasi luogo, un po' come il mitico nano nel film Amélie, per chi se lo ricorda, e che è già virale sui social.

 

Qualcuno diceva ''bene o male l'importante è che se ne parli'' e se è vero che Devid fa parlare raramente di sé per questioni politiche, interventi in aula, provvedimenti e si concede poco alle interviste (a noi, lo ha detto esplicitamente, che non risponde perché, perché poi, magari, i lettori lo giudicano per quello che dice) è anche vero che riesce comunque a far parlare di sé. I social aiutano e in, questo caso, anche Photoshop.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 04:01

I contagi all'interno delle Case di Riposo sono più diffusi rispetto la prima ondata anche se, in alcuni casi, con conseguenze meno gravi. Tra le criticità più sentite c'è la mancanza di personale. "Lo stiamo cercando anche fuori regione ma è molto difficile" spiega Francesca Parolari di Upipa. Massima attenzione anche sulle nuove strutture che da Rsa di transizione diventano Rsa Covid: "Non tutti possono offrire standard come quella di Volano soprattutto per la predisposizione dell'ossigeno"

29 novembre - 20:27

Sono 448 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 265 positivi a fronte dell'analisi di 3.695 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,2%

29 novembre - 17:22
Sono stati analizzati 3.695 tamponi, 265 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,2%. Altri 12 decessi, il bilancio è di 236 morti in questa seconda ondata
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato