Contenuto sponsorizzato

Salvini tour ma Trento non c'è. Tra formaggini, bevutine, selfie e Bisesti che grida ''Ma-tte-oo'' il Capitano non fa il tutto esaurito

Assieme al candidato sindaco Merler il leader della Lega ha fatto un giro per le vie della città incontrando negozianti e cittadini. Tanti selfie, bevutine, forze dell'ordine, qualche insulto ma la gente che alla fine si è fermata a sentire lui e tutta la maggioranza leghista provinciale non ha riempito nemmeno metà piazza

Il momento in cui parla Andrea Merler (vestito di bianco sul palco) e sotto quello in cui parla Matteo Salvini (vestito di rosa sul palco)
Di Luca Pianesi - 03 settembre 2020 - 18:51

TRENTO. Trattato come un feticcio, come la statua di San Gennaro portato a spalla dai suoi portantini in ogni città, sobborgo, paese. Quello andato in scena a Trento è sembrato più un tour da personaggio televisivo che da politico e amministratore: magna e bevi a destra e a manca, qualche domanda di circostanza con esercenti compiacenti (''e allora come sta andando qui?'', ''bisogna far tornare a lavorare le persone''), poi i selfie con chiunque passi e chieda la grazia (dei bambini dopo lo scatto si sono allontanati contentissimi, come se avessero visto il loro campione di calcio preferito, dicendo ''ora possiamo morire felici'') qualcuno che passa in bici gridando ''Salvini sei una merda'' e lui che commenta ''un gesto eroico e rivoluzionario'' e la città paralizzata dalle forze dell'ordine.

 

Salvini a Trento è stato questo. Un turbinio di sorrisi e battute preconfezionate tutto a misura di selfie e di video, tutta apparenza e tanta abbondanza. Abbondanza di formaggi, formaggini, brindisi, brindisini. Il candidato sindaco sostenuto dalla Lega Andrea Merler lo ha accolto con tutta la famiglia schierata, bambini compresi, costringendoli a finire nelle foto e nei video perché ''la famiglia viene prima di tutto'', spiega al Capitano l'aspirante primo cittadino nel loro primo incontro.

 

 

 

 

Poi, dopo le foto poco (proprio perché con messi in mezzo anche i bimbi) di rito ecco che parte il tour tra via Suffragio e il giro Al Sas. Qualche negozio, sorriso, frase di circostanza, foto, qualche gastronomia, formaggino, sorriso, frase di circostanza, foto, Palazzo Roccabruna, brindisi, sorriso, frase di circostanza, foto

 

 

 

 

Pausa di riflessione per il Capitano, allontana tutti, foto da solo con fiori dietro la testa.

 

 

 

Si riparte, verso Piazza Duomo, dai balconi qualcuno digrigna i denti e ripete quel che ha detto il ciclista poco prima, ma Salvini tira dritto sempre più vicino a Merler e se prima i due praticamente non si conoscevano dopo il tour mangia e parla, frenetico, durato pochi minuti, ricco di tutto e niente ha trasformato i due in amiconi che si scambiano i selfie e i cellulari per le foto.

 

 

Piazza Duomo e foto di rito anche qui, altra sgambata e alla fine Piazza Cesare Battisti mezza vuota (qui sotto mentre parla Salvini, sopra mentre parlava Merler) nonostante sul palco salgano tutti dal presidente della Provincia Fugatti al candidato sindaco Merler, dall'assessore Bisesti (che grida Ma-tte-ooo, Ma-tte-ooo per scaldare la folla all'arrivo dei big) a tutto il consiglio provinciale leghista che indossa le magliette ''Processate anche me'' (come trentini ci auguriamo di no, perché sarebbe un bel guaio per la Provincia). E nonostante la prima fila sia composta da fotografi, cameramen, giornalisti perché il Personaggio c'è tutto e il circo mediatico non lo molla mai.

 

 

 

Da una finestra spunta un cartello contro la Lega con scritto ''Non odio/non discrimino/ non vengo prima /non voto Lega/io amo l'Ue''. E i contenuti sono i soliti, frasi da talk show, da programma Tv del mattino o della sera. Insomma il Capitano non è più quello di un tempo e che il vento è cambiato rispetto a poco più di un anno fa lo si capisce anche da queste cose. A Trento l'accoglienza è stata fredda, poco intensa, poco densa: tutto è svanito nel tempo di un selfie e qualche sorriso.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 aprile - 19:36
Trovati 13 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 38 guarigioni. Sono 1.342 i casi attivi sul territorio provinciale
Ambiente
19 aprile - 18:35
L'incontro tra il plantigrado e l'escursionista, documentato da un video pubblicato da quest'ultimo su Facebook, è avvenuto ieri fra i boschi [...]
Cronaca
19 aprile - 19:27
Le ricerche erano cominciate già ieri ma si erano concluse senza esito. Questa mattina il corpo dell'animale è stato trovato purtroppo senza vita
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato