Contenuto sponsorizzato

''Fate presto, in ballo c'è la nostra Autonomia'', l'appello dei sindacati alla politica. ''Scegliete in poche ore i candidati presidente''

Cgil Cisl Uil: "Bsta rinvii, servono assunzioni di responsabilità". L'appello delle segreterie provinciali perché il dibattito politico si concentri sui contenuti per il bene del Trentino

Di db - 05 luglio 2018 - 14:04

TRENTO. "Fate presto", questo l'appello di Cgil Cisl e Uil del Trentino alla politica, che a pochi mesi dalle elezioni - ciascuno nel proprio schieramento - non ha ancora deciso chi sarà il candidato presidente.

 

Le segreterie provinciali si sono riunite questa mattina per discutere dei contenuti della proposta di assestamento di bilancio, ma è stata anche l'occasione per una valutazione sulla situazione politica.

 

Hanno espresso "forte preoccupazione per il perdurare di una situazione di incertezza sugli assetti delle coalizioni che correranno alle prossime elezioni provinciali, così come sui programmi". Una situazione di stallo, spiega una nota, "che fa male al Trentino e che rischia di ipotecare in negativo la fragile ripresa economica in atto".

Da qui l'appello dei tre sindacati alle forze politiche "perché superino questa pericolosa fase di stallo, ritrovino la responsabilità necessaria a qualunque forza politica che si candida a governare il nostro territorio e assumano nel giro di poche ore decisioni nette".

 

"Poche ore", sottolineano Cgil Cisl e Uil. "Il tempo per le chiacchiere e per le ambizioni personali è ormai scaduto. Il clima di rancore e le tentazioni di alzare barriere fanno delle elezioni di ottobre un appuntamento cruciale".

 

In ballo non c'è solo la maggioranza che guiderà la Provincia per i prossimi 5 anni, "in gioco c'è il destino della nostra Autonomia, un modello di autogoverno che ha permesso la crescita e lo sviluppo della nostra comunità, reagendo anche con efficacia alla difficile crisi economica".

"Serve da parte di tutti una dimostrazione forte di responsabilità, che rimetta al centro l'interesse della nostra comunità, aprendo un confronto serio e fattivo sui contenuti. Confronto - scrivono i sindacati - a cui come parti sociali siamo pronti a dare il nostro contributo".

 

Per quanto riguarda la manovra di assestamento che a breve sarà discussa dal Consiglio provinciale, le tre sigle condividono una valutazione positiva dell'impianto e concordano sul fatto che c'è corrispondenza tra alcune richieste avanzate dal sindacato e le misure previste, in particolare per quanto riguarda le famiglie, il lavoro e gli interventi sull'Icef.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

10 dicembre - 09:03

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Il giovane si trovava in Val Badia con altri amici per trascorrere una giornata sulla neve 

10 dicembre - 08:10

La donna è stata trasferita al reparto di rianimazione dell'ospedale Santa Chiara di Trento. Il personale della centrale operativa di Trentino Emergenza ha guidato gli astanti nelle prime manovre di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato