Contenuto sponsorizzato

Lega, Bisesti all'Imam: ''Anche in Trentino tanti musulmani stimano Salvini e il nostro partito"

Il neo segretario della Lega, Mirko Bisesti, sui luoghi di culto: "Giusto regolamentarli. E' un’esigenza per la pace e per il bene di tutti i cittadini, cristiani, musulmani, atei e quant’altro"

Di G.Fin - 16 giugno 2018 - 15:01

TRENTO. “La Lega è un partito che dati alla mano ha molti sostenitori musulmani e anche in Trentino tante di queste persone stimano Salvini. L'Imam attaccando noi attacca anche la stessa comunità che lo vede come guida spiriturale”. Queste le parole del neo segretario della Lega Mirko Bisesti in merito alle parole pronunciate ieri dall'Imam Breigheche e sulle critiche di quest'ultimo in merito ad alcuni punti del contratto di governo definiti “Anticostituzionali e discriminatori”.

 

“Trovo sospetto – ha spiegato il neo segratario - da parte di Breigheche voler evocare i tempi più bui dell’Europa perché la Lega vuole giustamente regolamentare quelli che non sono solo luoghi di culto. I tempi più bui recenti l'Europa li ha vissuti, e li sta vivendo, con il terrorismo di matrice islamista. Non è discriminazione la nostra, ma un’esigenza per la pace e per il bene di tutti i cittadini, cristiani, musulmani, atei e quant’altro”.

 

Per Bisesti l'imam Breigheche dovrebbe accettare “una normalissima e sacrosanta regolamentazione, che del resto sta alla base di uno Stato di diritto come il nostro e che nei fatti riguarda già qualsiasi religione presente sul nostro territorio”.

 

Il giovane segretario cita i propri studi fatti sul mondo islamico anche in Nord Africa e la propria esperienza a Bruxelles dove il 22 marzo del 2016 era presente agli  attentati assieme a Matteo Salvini e anche nei mesi successivi caratterizzati da una massiccia presenza di militari nella Capitale belga.

 

Bisesti, infine, lancia un appello nei confronti dell'Imam trentino, affermando: “Chi chiede moderazione deve essere moderato. Molti onesti e seri musulmani che vivono e pagano le tasse in Trentino stimano Salvini e la Lega, continuare ad attaccarci è nei fatti un attacco nei confronti della stessa comunità che la vede come la sua guida spirituale”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 11:11

E' avvenuto al casello di Bolzano Sud, dove la squadra mobile della polizia del capoluogo altoatesino, impegnata in un regolare controllo anticrimine, ha fermato un veicolo con alla guida un pregiudicato 39enne. Dalla successiva perquisizione emergevano una consistente somma di denaro in contanti e 4 etti di cocaina nascosti nell'autoradio

19 novembre - 05:01

C'è voluta una richiesta di accesso agli atti dell'ex assessore Michele Dallapiccola per avere quelle conferme in più, che la Provincia fin dal primo momento non ha voluto comunicare: "Da veterinario alcuni aspetti nella relazione non mi convincono: farò delle interrogazioni". Intanto sulla vicenda è silenzio da piazza Dante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato