Contenuto sponsorizzato

Associazioni convocate all'ultimo per modificare le leggi sull'ambiente, ma tutto annullato a 24 ore dalla seduta

Lavori lunghi in aula per l'assestamento di bilancio. A farne le spese le associazioni ambientaliste. La seduta della terza commissione prevista per martedì 30 luglio convocata per le consultazioni sulle modifiche del disegno di Legge provinciale sulla valutazione d'impatto ambientale e quella sulle foreste e sulla protezione della natura è revocata

Di Luca Andreazza - 29 luglio 2019 - 13:08

TRENTO. Lavori lunghi in aula per l'assestamento di bilancio. A farne le spese le associazioni ambientaliste. La seduta della terza commissione prevista per martedì 30 luglio convocata per le consultazioni sulle modifiche del disegno di Legge provinciale sulla valutazione d'impatto ambientale e quella sulle foreste e sulla protezione della natura è revocata, riprogrammata a data da destinarsi.

 

Una querelle che si trascina dalla scorsa settimana. Le associazioni EnpaItalia NostraLegambienteLipuMountain wilderness e Wwf del Trentino avevano chiesto di bloccare la discussione per chiedere un confronto preventivo (Qui articolo). Stop che non era arrivato. "Verranno sentiti più avanti", aveva spiegato in aula l'assessore Mario Tonina (Qui articolo).

 

Poi effettivamente il mondo ambientalista è stato convocato: il 24 luglio scorso, all'indomani dello sfogo delle associazioni. L'appuntamento sarebbe stato in agenda per domani, martedì 30 luglio. I lavori in aula vanno però avanti a oltranza nel votare emendamento per emendamento il ddl sull'assestamento di bilancio (Qui articolo).

 

Tutto da pianificare nuovamente, mentre argomenti sul tavolo non mancano tra la gestione dei grandi carnivori, i cambiamenti climatici, gli effetti della tempesta Vaia, la riadozione del piano del Parco nazionale dello Stelvio per il settore trentino, eventi in quota e riorganizzazione della rete delle riserve, senza dimenticare le grandi opere quali Loppio-Busa, Valdastico e infrastrutture. 

 

"La cabina di regia - commenta Aaron Iemma, presidente del Wwf del Trentino - non è mai stata chiamata in causa in oltre 100 giorni e non siamo mai stati sentiti in generale. Prima ci convocano con scarsissimo preavviso perché sperano di trovarci impreparati su un tema così ampio e vasto, poi a 24 ore ci dicono che tutto è annullato. Questa giunta è sempre più in affanno".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 gennaio - 22:26
I dati forniti dal Centro Nazionale Trapianti, la Provincia autonoma di Trento è a buoni livelli per il numero di donazioni per milione di [...]
Cronaca
30 gennaio - 11:53
La gattina di due anni è stata trovata nell'Alto Garda in condizioni molto difficili. Per salvarla è stato necessario farle flebo, reidratarla e [...]
Società
30 gennaio - 09:00
Il racconto a Il Dolomiti di Angela Kotyk: "E' il mio unico figlio, l'ho cresciuto da sola con mia mamma perché è orfano di padre: sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato