Contenuto sponsorizzato

Elezioni Levico, Latino lancia il Pd: ''Il primo atto? proporre la medaglia al valore civile per i vigili del fuoco volontari dopo la tempesta Vaia''

Il candidato sindaco Enzo Latino in corsa per il Partito democratico alle elezioni di Levico di domenica 26 maggio: "Non dobbiamo arrenderci alla cultura dell'antipolitica e dell'odio. Non ci si deve arrendere a quelle forze politiche che vorrebbero riportare indietro le lancette della storia e cancellare tutti i diritti civili faticosamente conquistati"

Di Luca Andreazza - 18 maggio 2019 - 22:11

LEVICO. "Ho voluto condividere con la mia squadra questo richiamo ai cittadini e alla vita delle persone per due motivi", queste le parole di Enzo Latino in corsa per il Partito democratico alle elezioni di Levico di domenica 26 maggio, che aggiunge: "La politica è servizio alle persone e ai loro sogni, ma anche perché se qualcosa i nostri elettori e concittadini ci hanno voluto dire con la forte partecipazione alle primarie dello scorso marzo è che sono pronti a riprendere il cammino".

 

Laureato con lode in Biologia all’Università Federico II di Napoli, le prospettive di Latina cambia dopo l'incontro con Don Milani. Alla passione per la biologia subentra quella per la scuola e l’educazione come motore di ascesa sociale e di riscatto per le classi povere. Decide così di dedicarsi all’insegnamento e la sua vita lavorativa in Trentino, già preside alle "Orsi" di Rovereto, al Liceo classicoMaffei” a Riva del Garda e al Liceo scientificoGalilei” di Trento prima di diventare dirigente tecnico al Dipartimento della conoscenza.

 

Ripartire dai cittadini, vicini alla vita delle persone. Questa la principale linea guida del Partito democratico targato Latino. "Abbiamo elaborato un progetto, che non si limita all'oggi - spiega Latino - l'orizzonte temporale è di ampio respiro e guarda al 2030. Una sintesi armoniosa di tutte e tante potenzialità che la comunità di Levico è in grado di esprimere".

 

I cittadini vengono messi al centro della proposta politica. "Il programma - aggiunge il candidato sindaco del Pd - vuole a dare risposte concrete e prospettive alle esigenze di quelle fasce della popolazione quali anziani, giovani, donne e stranieri. Queste categorie pongono tutte specifiche domande sociali. Un secondo impegno è quello di riavvicinare soprattutto i giovani alla vita politica: si deve riportare l’astensionismo entro limiti fisiologici".

Si parla anche di ambiente, in particolare dopo la tempesta Vaia. "Una ferita indelebile nei nostri cuori e nel panorama dei nostri monti. Per quanto - evidenzia Latino - questi problemi siano planetari, anche noi possiamo fare la nostra parte per contribuire al miglioramento generale con politiche ecologicamente sostenibili. Ambiente a Levico non può che far pensare a spazi aperti, alle montagne, alle piste ciclabili, al verde dei boschi e all’azzurro del nostro splendido lago. Una risorsa strategica per l’economia levicense e un prezioso patrimonio che dobbiamo preservare per le future generazioni, che dobbiamo attrezzare per poterlo vivere dodici mesi l’anno rendendolo accessibile a tutti i cittadini".

 

Non solo. "Se sarò eletto sindaco - dichiara il candidato sindaco - mi impegno, come uno dei primi atti da mettere all'ordine del giorno della giunta, di votare l'attivazione della procedura per conferire ai vigili del fuoco volontari di Levico Terme della medaglia al valore civile: lo sprezzo del pericolo e la dedizione fino allo stremo delle forze che questi uomini e donne hanno dimostrato in occasione della tempesta Vaia, sia durante la stessa presidiando il territorio a rischio della vita, sia dopo mettendo in sicurezza strade e strutture pubbliche e private a tempi di record, sono fermamente convinto meritino un segno imperituro del ringraziamento che Levico Terme e la cittadinanza tutta devono loro".

 

“Spero - aggiunge il candidato del Pd - che i miei colleghi candidati facciano propria questa proposta perché le istituzioni hanno di volta in volta un colore diverso ma il riconoscimento al valore e all'abnegazione di volontari che hanno rischiato la propria vita non ne deve avere”.

 

Turismo e lavoro. "L’economia levicense - prosegue il candidato sindaco - ha sicuramente il suo fulcro nell’attività turistica ma si avvale anche di importanti contributi degli altri settori economici quali il commercio, l’artigianato, l’agricoltura e l’industria. Tutti questi settori rappresentano un sistema integrato che vince o perde insieme. Si va sempre più, infatti, verso un sistema dove a competere non è più il singolo operatore economico ma l’intero territorio. E' necessario un progetto complessivo in grado di armonizzare le prospettive di tutte le componenti economiche".

 

Ovviamente non può mancare nel programma un articolato punto in materia "Istruzione e cultura". "La differenza, in futuro, la farà sempre più la qualità delle risorse umane - dice Latino - chiamate a confrontarsi con un cittadino e un turista sempre più esigente. E non basta avere risorse umane di qualità in un solo settore. C'è bisogno di maggiore professionalità in tutti gli ambiti della vita cittadina. Tutti possono e devono contribuire. In questa prospettiva le scuole di Levico possono e devono assumere un ruolo strategico".

 

La sfida di Latino è quella di non rinunciare a quei valori democratici alla base della comunità trentina. "Non dobbiamo arrenderci - conclude il candidato sindaco - alla cultura dell'antipolitica e dell'odio. Non ci si deve arrendere a quelle forze politiche che vorrebbero riportare indietro le lancette della storia e cancellare tutti i diritti civili faticosamente conquistati, ma anche anche all'idea che il destino di un bambino appena nato debba essere determinato da dove nasce, dal colore della sua pelle, dal reddito e dal livello culturale della famiglia d'origine. La nostra società deve restare aperta a libertà, giustizia sociale, solidarietà e una vita più dignitosa per tutti".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 giugno - 18:05

Le Olimpiadi invernali 2026 prenotano il biglietto per atterrare in Italia, la candidatura Milano-Cortina si aggiudica l'organizzazione dei giochi a cinque cerchi. A brindare ci sono anche Trentino e Alto Adige

24 giugno - 06:01

Mentre si fanno cicli di incontri con diverse personalità per cercare ''idee diverse e nuove rispetto a quanto fatto fino ad oggi'' si dimentica che quel che è stato fatto ha portato ricerca e università in Trentino ad essere competitive su scala europea e a primeggiare a livello nazionale. E intanto ecco il bando per tre consiglieri di Trentino Digitale pubblicato copiato da uno di quelli della Fondazione Crosina Sartori (con tanto di riferimenti sanitari)

24 giugno - 12:05

La tragedia questa mattina attorno alle 10. Inutili i tentativi di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato