Contenuto sponsorizzato

Maschio: ''Dal Comune zero contributi per il Palio di tre giorni ma 3 mila euro per una cena?''

Il consigliere comunale del M5S presenterà una interrogazione sulla mancanza di contributi da parte del comune per il Palio delle Contrade e la decisione, invece, di finanziare la cena che si terrà in via Belenzani in occasione dell'evento 'La Ganzega de la Contrada dei Ciusi e Gobj'

Di G.Fin - 12 giugno 2019 - 19:48

TRENTO. “Vengono rifiutate le richieste di contributo dell'Associazione culturale 'Amici della Città' per l'organizzazione del 'Palio delle Contrade' arrivato alla sedicesima edizione ma poi si danno i soldi per la cena che si terrà in via Belenzani in occasione delle Vigiliane. Vorrei solo capire come il Comune decide di dare i contributi”. A chiederselo è il consigliere comunale Andrea Maschio del Movimento 5 Stelle che presenterà domani una interrogazione, sottoscritta anche dagli altri componenti del gruppo Negroni e Santini, proprio su questo argomento.

 

Il 27 dicembre dello scorso anno il Servizio Cultura, Turismo e Politiche giovanili del comune di Trento aveva comunicato la decisione di rifiutare il contributo richiesto dall'Associazione culturale “Amici della Città” per l'organizzazione dell'evento “Palio delle Contrade” giunto alla sua 16^ edizione.

 

La giustificazione che veniva data era quella della mancanza dei presupposti per l’assegnazione del contributo “tenuto conto della mancata stabilità nel tempo, e della mancata capacità di autofinanziamento”.   

 

“Devo dire – ha continuato - di essere stato molto dispiaciuto nel vedere che questa splendida manifestazione si fosse fermata. Anche perché alla stessa ho potuto partecipare attivamente, spendendo tempo, denaro ma sopratutto entusiasmo, gioia e divertimento. Sono 25 anni di vita di una associazione che ha regalato alla Città 15 anni di palio oltre ad altre manifestazioni in contrada che hanno creato importante aggregazione sociale e controllo civico”.

 

I soldi richiesti dall'Associazione 'Amici della Città', spiega l'esponente del M5S, si aggiravano sui 4 mila euro per tre giorni. “Per la cena dell'evento 'La Ganzega de la Contrada dei Ciusi e Gobj' in via Belenzani il contributo che il comune ha dato è stato di 3 mila euro”.

 

Attraverso l'interrogazione, quindi, si chiede chiarezza sui contributi dati e quali siano le motivazioni che hanno portato alla scelta di rifiutare inizialmente il finanziamento per il “Palio delle Contrade”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 19:23

Asili nido aperti dall’8 giugno? Il comune di Trento e i sindacati avvertono: “Apertura solo con linee guida chiare e coinvolgendo genitori e insegnanti, no alle fughe in avanti”. L'assessora: “Al momento, disponendo solo di un documento provvisorio, non ci sono le condizioni per garantire la riapertura”

27 maggio - 20:52

In quanto presidi della montagna i rifugi avranno l’obbligo di apertura dal 20 giugno al 20 settembre. Quindi sarà dovere essere aperti, per garantire fruibilità al sistema turistico. Il vademecum informativo che permette di disciplinare l'accesso ai rifugi questa estate e che rappresenta la garanzia di sicurezza per escursionisti ed operatori

27 maggio - 19:23

Sono 7 i nuovi positivi a coronavirus, 2 sono stati registrati nelle case di riposo, mentre non ci sono minorenni. Ci sono 5.419 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato