Contenuto sponsorizzato

Schützen, Primon all'attacco: ''Il mondo ricorda Hofer, ma a Trento neanche una piazza. Qui c'è Battisti ovunque e si danno 4 milioni agli alpini''

La Schützenkompanie a Mantova per i 209 anni dalla morte del combattente tirolese. Il comandante: ''Il Patt non ha preso in mano la storia locale, fatto grave. La nuova giunta? Dipende da Milano''

Pubblicato il - 17 febbraio 2019 - 18:54

TRENTO. La morte di Andreas Hofer, per mano degli uomini di Napoleone, avvenne il 20 febbraio 1810. Una data che negli anni è divenuta quella delle commemorazioni del comandante tirolese da parte degli Schützen. Un appuntamento in vista del quale la compagnia Schützen di Trento ha organizzato (oggi) una trasferta a Mantova per deporre come ogni anno una corona ai piedi del monumento ad Hofer ospitato nel parco della Cittadella. E non manca, a lato dell'iniziativa, la stoccata alla città di Trento e alla politica del comandante della Schützenkompanie Paolo Primon: "In tutto il Tirolo si commemora Andreas Hofer, a Merano naturalmente c'è una grandissima manifestazione, a Mantova un'altra. A Trento? Non c'è niente per un eroe del Tirolo".

 

Queste parole Primon le ha affidate sabato sera, prima di partire alla volta della città lombarda, a un video pubblicato sul proprio profilo di Facebook. "A Mantova - dice rivolto alla telecamera - ci sarà tutta la compagnia con molti sostenitori, abbiamo riempito un pullman. La città di Mantova ha fatto il museo ad Andreas Hofer, c'è il monumento perché l'hanno ucciso lì. A Bolzano c'è qualcosa per Andreas Hofer, lo stesso ad Innsbruck. A Trento non c'è niente, nessuno parla, nessuno sa, a parte noi soliti appassionati che continuiamo ad andare avanti con la sua storia e a scriverne su Internet".

 

Sempre nel video segue un riferimento alla letteratura d'Oltralpe: "Anche nel resto del mondo abbiamo tanti sostenitori. Per posta l'altro giorno ci è arrivato un regalo dalla Francia di un tirolese emigrato lì (le parole sono accompagnate dall'immagine del testo "Le chouan du Tyrol: Andreas Hofer contre Napoléon" di Jean Sévillia, ndr). Anche in Francia scrivono i libri su Andreas Hofer, in francese parlano di lui". Quindi la stoccata: "Non esiste il Tirolo senza Trento. Maximillian I è stato incoronato imperatore a Trento. Mi piacerebbe fare il sindaco di Trento per iniziare a insegnare un po' di storia ai trentini: è veramente una cosa vergognosa che non sappiamo niente".

 

Raggiunto al telefono dopo la commemorazione durante la quale i componenti della compagnia trentina degli Schützen hanno ascoltato il discorso di Rodolfo Signorini e preso parte all'esecuzione della "Salva d'onore" con fucili a salve, Primon se la prende con la politica: "Dappertutto ci sono manifestazioni e musei per Andreas Hofer - dice - a Bolzano, a Innsbruck, a Mantova. Ma Trento si è dimenticata di dedicargli una piazza. Ci vuole una politica che prenda in mano la storia di Trento. Non lo ha fatto il Partito autonomista trentino tirolese nella scorsa legislatura ed è gravissimo. I tirolesi sono tanti: dopo l'adunata degli alpini abbiamo venduto 700 bandiere in tutto il Trentino. Per strada incontro dei ragazzi anche di 25 anni che mi fermano e mi chiedono una bandiera".

 

Un tema che la compagnia Schützen di Trento ha fatto presente anche dopo l'inizio della nuova legislatura? "Non mi interessa parlare con la nuova giunta - risponde Primon - se deve telefonare a Milano per chiedere le autorizzazioni a fare qualcosa. Quella trentina era la popolazione più antifascista in assoluto. Ora deve recuperare la sua identità. I Trentini si sono venduti per soldi".

 

Segue poi un attacco rivolto all'amministrazione comunale di Trento: "In città c'è Battisti ovunque, ma non Hofer. È dal 1999 che chiediamo di poter restaurare a spese nostre l'ex Casino di tiro al bersaglio di corso Buonarroti. Vogliamo farci un piccolo museo su Andreas Hofer, ci aiuterebbero anche dall'Austria. Ma niente. E poi si danno 4 milioni di euro agli alpini".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19. 30 del 06 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 maggio - 19:38
Incoraggianti i dati della campagna vaccinale in Trentino, con ottimi risultati negli over 70 e quasi il 90% degli over 80 coperti con almeno una [...]
Cronaca
07 maggio - 19:16
Tra i nuovi contagiati ci sono 27 tra bambini e ragazzi: 5 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 5 tra 6-10 anni, 4 tra 11-13 anni e 2 tra [...]
Ambiente
07 maggio - 17:03
Nel bolognese la presenza dei lupi manda in fibrillazione alcuni allevatori che per difendersi hanno iniziato a “sparare” con dei cannoni [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato