Contenuto sponsorizzato

Segni di usura e degrado sul ponte del Castellaz, verifiche con i droni. Demagri: ''La Provincia che lavori intende portare avanti? Si parla di sicurezza dei cittadini''

A fine ottobre la consigliera provinciale aveva segnalato segni di usura al ponte che collega il centro abitato di Cles e la terza sponda della val di Non. Nel giro di poche ore erano arrivate le rassicurazioni della Provincia e del servizio Gestione strade sullo stato dell'opera

Pubblicato il - 29 novembre 2019 - 11:34

CLES. "Chiediamo alla Giunta quali siano stati gli esiti delle verifiche svolte dai tecnici e se sono previsti interventi di carattere ordinario oppure straordinario". Così Paola Demagri, consigliera provinciale in quota Patt, che ritorna a interrogare l'esecutivo leghista sulla situazione del ponte di Castellaz.

 

A fine ottobre la consigliera provinciale aveva segnalato segni di usura al ponte che collega il centro abitato di Cles la terza sponda della val di Non (Qui articolo). Nel giro di poche ore erano arrivate le rassicurazioni della Provincia e del servizio Gestione strade sullo stato dell'opera.

 

"Il ponte del Castellaz è regolarmente controllato e non presenta apprezzabili alterazioni nello stato di conservazione delle strutture. Le anomalie segnalate - spiega la Pat - sono note e non rilevano ai fini della stabilità generale dell’opera, inoltre a novembre verrà eseguita un’ulteriore ispezione approfondita'' (Qui articolo).

 

I tecnici avrebbero svolto un sopralluogo con i droni per le opportune verifiche, controlli che non avrebbero evidenziato criticità. La consigliera provinciale ha deposito un'interrogazione per chiedere gli esiti delle verifiche. "Abbiamo intenzione di tenere alta l'attenzione su questo tema - conclude Demagrii - perché ne va della sicurezza dei cittadini e vogliamo essere certi che sia fatto tempestivamente tutto il necessario: la prevenzione in questi casi è tutto. Certamente il lavoro dei tecnici è attento e scrupoloso, ma anche la politica deve fare la sua parte nel favorire i processi di manutenzione di opere attempate che sono ancora fondamentali".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

18 gennaio - 13:19

Cristina Corcho è una dei tanti volontari che in questi giorni aiutano i rifugiati o i migranti rimasti bloccati nel gelido inverno bosniaco. Con l'associazione spagnola No Name Kitchen distribuisce cibo e vestiti ai tanti che rimangono fuori dai campi profughi, riparandosi in tende improvvisate, casupole e fabbriche dismesse. "In molti attendono condizioni migliori. Chi si imbatte nella polizia croata viene malmenato e privato dei vestiti"

18 gennaio - 15:25

La Confartigianato piange la scomparsa di due associati: Maurizio Damian, titolare insieme alla moglie del mobilificio Sommariva in viale Cadore a Ponte nelle Alpi, è morto per Covid, mentre Mario Ceretin in un incidente in autostrada. Due lutti in pochi giorni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato