Contenuto sponsorizzato

Tutela delle minoranze, Ghezzi protesta contro Kaswalder e indossa la maglietta rossa con l'articolo 19

L'iniziativa del consigliere di Futura in segno di protesta per la mancata presa di posizione da parte del presidente del Consiglio provinciale a tutela delle minoranze

Pubblicato il - 12 marzo 2019 - 13:56

TRENTO. Una maglietta rossa che riporta l'articolo 19 del regolamento consiliare: “Il Presidente del Consiglio provinciale garantisce e tutela con imparzialità le prerogative ed i diritti dei Consiglieri assicurando il rispetto dei diritti delle minoranze”. Ad indossarla è il consigliere provinciale di Futura, Paolo Ghezzi, in segno di protesta nei confronti del presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder che, spiega il consigliere, non è intervenuto in tutela delle minoranze.

 

La richiesta di un intervento di Kaswalder era arrivata già lo scorso mese a seguito di un intervento del consigliere Roberto Paccher (Lega) considerato “offensivo”.

 

“Kaswalder – aveva spiegato Futura la settimana scorsa - ha infatti difeso giustamente il consigliere Filippo Degasperi (M5S) dall'attacco del direttore dell'azienda sanitaria, ma non ha speso una parola, nonostante esplicita richiesta, per stigmatizzare le offese del presidente del Consiglio regionale Paccher (Lega) nel corso di una seduta della giunta elezioni”.

 

Paolo Ghezzi, quindi, aveva chiesto di tutelare il proprio diritto di parola, di intervento e di critica, stigmatizzando nel contempo l’arbitrio compiuto dal collega. Sono trascorsi 21 giorni dal 19 febbraio quando era stato chiesto l’intervento del

presidente del Consiglio provinciale senza però che fino ad oggi vi sia stata alcuna presa di posizione. Ecco allora la decisione di Ghezzi, in segno di protesta, di indossare la maglietta nelle sedute del consiglio fino a quando non arriverà una risposta.

 

Qui la nota del consigliere di Futura Paolo Ghezzi

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 20:12
Dalle prime ricostruzioni il ragazzo si sarebbe trovato tra il binario 1 e 2 quando è arrivato il treno merci. Sul posto le forze dell'ordine [...]
Montagna
29 novembre - 18:46
L’appello della blogger e alpinista Sara Lazzari per salvare l’ospedale che cura i bambini con l’asma: “Devo tutta la mia vita alla [...]
Cronaca
29 novembre - 18:28
La notizia è di queste ore e rimbalza sui siti e sui giornali svizzeri perché la richiesta era stata avanzata dal Paese Elvetico. Ma analizzati i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato