Contenuto sponsorizzato

Catena di comando ''nuova'' al Servizio antincendi e Protezione civile: rientra De Col, Erler spostato all'Apss e Lazzeri promossa

A dicembre era già stato deciso di insediare anche De Col. Se da un lato si rischia di azzerare o quasi i vertici di un dipartimento, da un altro lato la Provincia leghista del cambiamento sembra sempre di più quella della restaurazione. In modo legittimo e anche accorto, la Giunta si affida praticamente a dirigenti di esperienza e competenza, seppur in alcuni casi spostati d'ufficio e non apporta novità

Di Luca Andreazza - 01 marzo 2020 - 05:01

TRENTO. Terremoto ai vertici del servizio Antincendi e Protezione civile del Trentino. Il dirigente responsabile, Ivo Erler, passa all'Azienda provinciale per i servizi sanitari e Ilenia Lazzeri viene nominata dalla Giunta provinciale per coprire il posto vacante. A questo si aggiunge nei mesi scorsi l'imminente insediamento di Raffaele De Col a sostituire Gianfranco Cesarini Sforza, con quest'ultimo che ha raggiunto l'età pensionabile. Spostamenti che se non sembrano azzerare la catena di comando, incidono in maniera profonda in tempi strettissimi.

 

Se da un lato si rischia di azzerare o quasi i vertici di un dipartimento, da un altro lato la Provincia leghista del cambiamento sembra sempre di più quella della restaurazione. In modo legittimo e anche accorto, la Giunta si affida praticamente a dirigenti di esperienza e competenza, seppur in alcuni casi spostati d'ufficio e non apporta novità.

 

Il tutto viene deliberato in pochissimi giorni e gli effetti sono praticamente immediati in quanto il provvedimento entra in vigore già da domenica 1 marzo. E' il 26 febbraio e l’Azienda provinciale per i servizi sanitari aderisce alla proposta della Provincia e comunica l’intenzione di preporre all’Unità di missione semplice "Sicurezza Antincendio" Ivo Erler, dirigente iscritto all’albo dei dirigenti della Provincia e dei suoi enti strumentali.

 

Il dirigente si sposta, così, all'Apss per far fronte alle esigenze di copertura dell'Unità di missione semplice. "E' possibile procedere in tal senso - si legge nella delibera 273 - in considerazione del consenso espresso dell’ingegnere Erler di essere adibito ad altro incarico considerando che lo stesso potrà mettere a disposizione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari le competenze specifiche maturate nella materia relativa alla sicurezza antincendio".

E il dirigente passa in posizione di comando all'Azienda provinciale per i servizi sanitari da domenica 1 marzo a domenica 28 febbraio 2021. Contestualmente "tenuto conto della necessità di procedere immediatamente alla copertura del posto di dirigente del Servizio antincendi
e protezione civile
- si legge in un'altra delibera, la numero 274 - sentito il Dirigente generale di riferimento, propone di conferire l’incarico di sostituto dirigente all’ing. Ilenia Lazzeri, in considerazione della consolidata esperienza maturata nelle competenze della predetta struttura da ultimo come direttore dell’Ufficio operativo interventistico e prima con funzionario direttivo antincendi del medesimo servizio".

 

Nel frattempo, come già deciso a dicembre scorso, Raffaele De Col ritorna alla Protezione civile in quanto il servizio lanciato all'indomani della tempesta Vaia decade proprio da domenica 1 marzo. Già dirigente generale alla Protezione civile e Infrastrutture tra il 2009 e il 2013, successivamente ha guidato il Dipartimento infrastrutture e mobilità nel quinquennio 2013-2018 per passare a "Grandi opere e ricostruzione", un servizio di raccordo fra i vari dipartimenti provinciali coinvolti nella stima dei danni e nella ricostruzione. 

 

La decadenza dell'ufficio e il pensionamento di Gianfranco Cesarini Sforza hanno spianato la strada della Protezione civile a De Col (Qui articolo), mentre Lazzeri è stata nominata nel 2017 quale nuova direttrice dell’Ufficio operativo interventistico del servizio Antincendi e Protezione civile della Provincia.

 

In questi anni ha coordinato il lavoro di 159 vigili del fuoco impiegati secondo le diverse specializzazioni e ha rivestito anche il ruolo di vice comandante operativo dei pompieri permanenti del Comando provinciale di Trento: un incarico delicato perché di diretta collaborazione col dirigente del Servizio, che è anche comandante del corpo, per la gestione ordinaria della Caserma e l'organizzazione delle attività. Dopo l'esperienza maturata, ora la promozione e il salto alla guida dell'unità, prima donna in questo ruolo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 aprile - 19:45
Trovati 104 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 104 guarigioni. Sono 1.251 i casi attivi sul territorio [...]
Politica
22 aprile - 21:20
Il "vecchio" progetto ha già concluso buona parte dell'iter da parte degli uffici. Il nuovo piano è invece ancora tutto da scoprire. L'ex [...]
Politica
22 aprile - 19:38
Il Comitato scuola in Presenza prende posizione e commenta la decisione in consiglio provinciale della maggioranza che ha bocciato una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato