Contenuto sponsorizzato

''I contenuti sono fuori standard'', oscurata la pagina Facebook del Patt di Ala: ''Azione scorretta, ci hanno attaccato in maniera coordinata''

Un duro colpo per gli autonomisti alensi nel pieno della campagna elettorale per sostenere il sindaco uscente Claudio Soini, appoggiato anche da altre due liste civiche, nella sfida a Vanessa Cattoi della Lega e Franca Bellorio, candidata per Partito democratico e La Bussola. La pagina è stata oscurata intorno alle 19 di ieri sera, mercoledì 26 agosto

Di Luca Andreazza - 27 agosto 2020 - 13:04

ALA. La pagina Facebook della sezione del Patt di Ala è stata oscurata in quanto "i contenuti sono fuori standard della comunità". L'aria si fa tesa in vista delle elezioni comunali del prossimo settembre. "L'ipotesi più probabile e quasi certa - commenta Francesca Aprone, segretaria politica della sezione alense delle Stelle alpine - è che ci sia stata una massa coordinata di utenti che hanno inviato segnalazioni. Ovviamente non c'è stata alcuna infrazione, ma in questo modo sono scattati i blocchi automatici di protezione".

 

Un duro colpo per gli autonomisti alensi nel pieno della campagna elettorale per sostenere il sindaco uscente Claudio Soini, appoggiato anche da altre due liste civiche, nella sfida a Vanessa Cattoi della Lega e Franca Bellorio, candidata per Partito democratico e La Bussola. La pagina è stata oscurata intorno alle 19 di ieri sera, mercoledì 26 agosto.

 

"La pagina è molto seguita in questo periodo - aggiunge Aprone - i post hanno mediamente un migliaio di visualizzazioni fino a punte di 4.000 persone raggiunte. Abbiamo pubblicato solo contenuti delle azioni che intendiamo intraprendere per il Comune, le schede dei nostri candidati, gli appuntamenti sul territorio e le 'Pillole di Programma'. Decine di ore di lavoro andate in fumo e par condicio che viene a cadere".

 

Le Stelle alpine sono già all'opera per capire come ripristinare la pagina e ritornare così in campagna elettorale anche sui social. "Sono in corso gli approfondimenti per capire se la situazione sia reversibile - prosegue la segretaria politica - siamo comunque riusciti a salvare tutti i contenuti e siamo eventualmente pronti a creare ex novo una nuova pagina che permetta alla nostra squadra di tornare 'visibile' entro poche ore".

 

Il Patt di Ala non si scoraggia e rilancia il proprio impegno. "Gli autori di questa iniziativa ci avranno visti particolarmente attivi in queste settimane e avranno pensato che avessimo bisogno di qualche ora di ferie in questo periodo. Li ringraziamo per il pensiero, inviamo un grande bacione e li rassicuriamo che preferiamo tornare pienamente operativi. Anzi, siamo pronti a rilanciare e aumentare tutte le nostre azioni per tornare a informare la comunità nell'interesse dei nostri concittadini", conclude Aprone.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 16:50
Sono stati analizzati 2.123 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 28 casi tra over 60 e 11 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare, ci [...]
Cronaca
20 aprile - 15:50
A Bolzano si attende il prossimo 26 aprile per le riaperture dei locali, ma anche negli spazi interni. Kompastcher: "L'approccio deve essere [...]
Cronaca
20 aprile - 13:31
Nel mirino anche l'ultima delibera della Pat per le aperture all'esterno: "La Giunta ha dato un contentino ridicolo: le temperature nelle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato