Contenuto sponsorizzato

''Trento sia città turistica'', via libera al documento della maggioranza in Comune: "Chiediamo un tavolo politico per modificare la legge voluta da Fugatti''

E' stato approvato ieri sera il documento presentato dai capogruppo di maggioranza a palazzo Thun. Accolte le richieste anche di Onda Civica. Pattini: "Abbiamo cercato la più ampia intesa tra le forze politiche. Il centrodestra ha abbandonato l'aula''. Alla fine la votazione ha portato all'approvazione della mozione con 21 voti favorevoli su 21 presenti 

Pubblicato il - 16 luglio 2020 - 10:01

TRENTO. Modificare la legge provinciale che ha escluso la città di Trento dalle zone turistiche presenti sul territorio. La maggioranza a palazzo Thun è rimasta compatta nel chiedere l'istituzione di un tavolo politico con la Pat per modificare la tanto discussa legge che ha visto imporre per la città capoluogo la chiusura domenicale delle attività “tenuto conto della incostituzionalità dell'attuale formulazione”. (QUI L'ARTICOLO)

 

La decisione è arrivata ieri sera in consiglio comunale con la mozione dal titolo “Trento Città turistica” a firma dei capogruppo di maggioranza Alberto Pattini (Patt), Silvio Carlin (Futura), Paolo Serra (Pd -Psi), Renato Tomasi (Cantiere democratico) e altri consiglieri di maggioranza.

 

Trento, assieme a Rovereto e Pergine, pur essendo città importanti per il Trentino non sono state considerate turiste nell'ultima legge provinciale per le aperture domenicali voluta da Fugatti e Failoni. Una decisione questa che ha portato molte critiche da più fronti a partire dal mondo economico che proprio in questi mesi sta cercando di affrontare una crisi enorme provocata dall'emergenza coronavirus e dal lungo lockdown.

 

Nel corso della discussione le forze di maggioranza che hanno presentato il documento hanno cercato di trovare la più ampia condivisione possibile.

 

“Durante il dibattito – ha spiegato Alberto Pattini - c’è stata la volontà di ricercare la più ampia intesa sul testo riscontrando da parte della Giunta Comunale un parere positivo con la richiesta di integrare il nostro primo punto e da parte di Onda Civica presentatore di emendamenti di modificare il secondo punto dell’ ordine del giorno”.

 

Considerata l’importanza dell’argomento la maggioranza ha accolto le modifiche richieste limando i due punti presenti chiedendo da un lato l'istituzione di un tavolo politico per portare alla modifica della legge provinciale mentre dall'altro, recependo anche alcune richieste di Onda Civica, con l'impegno da parte della Giunta di impegnarsi affinché le distinzioni tra città turistiche e quelle non turistiche siano tolte.

 

La votazione del documento è avvenuta senza l’apporto del centrodestra che successivamente ha abbandonato l'aula. Si è comunque andati al voto. I consiglieri rimasti, quelli della maggioranza (Pd – Patt – Futura – Cantiere Civico) con alcuni consiglieri di #inmovimento, di Onda Civica e di L'altra Trento a Sinistra hanno votato a favore della mozione “Trento Città Turistica” per un totale di 21 voti su 21 presenti. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 16:27

Una delle conseguenze del lockdown è stato l'inevitabile allungamento dei tempi delle liste di attesa, in particolare per quelle prestazioni per le quali non è stato possibile ricorrere alla telemedicina. Oggi la Giunta provinciale ha dato mandato all'Apss di coinvolgere e responsabilizzare le strutture private accreditate e convenzionate con il servizio sanitario provinciale per contenere i tempi massimi di attesa delle visite

07 agosto - 17:43

Il Trentino sale a 5.614 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sono 5 i pazienti con Covid-19 nel reparto di malattie infettive. Sono stati analizzati nelle ultime 24 ore 1.252 tamponi

07 agosto - 18:21

L'allerta è scattata in val di Fassa. La 14enne stava percorrendo la pista ciclabile a Moena, ma ha perso il controllo della bici nel tratto in discesa all'altezza della caserma della polizia. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato