Contenuto sponsorizzato

Assalto al parlamento statunitense, Sgarbi: ''Le manifestazioni sono lecite. E' quello che mi auguro capiti in Italia contro un governo che viola sistematicamente l’articolo 1 della Costituzione''

Le dichiarazione a Stasera Italia su Rete4. Alcuni concetti sono stati poi ribaditi da Sgarbi anche sulla sua pagina Facebook. "Ben 4 morti tra i sostenitori di Trump. Se questo è il bilancio dell’assalto al congresso, pare chiaro che a subire la violenza siano stati i manifestanti. Ma la narrazione di queste ore dei media americani (tutti schierati da tempo contro Trump) mi appare decisamente fuorviante"

Di Luca Andreazza - 07 gennaio 2021 - 20:43

TRENTO. "Le manifestazione sono lecite", così Vittorio Sgarbi nel corso della trasmissione "Stasera Italia" su Rete 4 nel commentare l'assalto dei manifestanti pro-Trump a Capitol Hill. "Ricorderò che il 14 ottobre del 1980, 40 mila persone scesero in piazza a Torino per avere un lavoro. E' quello che mi auguro capiti in Italia contro un governo che viola sistematicamente l’articolo 1 della Costituzione. Poi sono stato in parlamento quando nel 1993 un gruppo di facinorosi lo assaltarono e costrinsero noi parlamentari a stare ristretti. Poi ricorderò il decreto Biondi e il decreto Conso che furono bocciati non nel parlamento, ma da manifestazioni di piazza guidate dagli uomini di mani pulite come Di Pietro e Davigo. Per cui in quel momento evidentemente noi abbiamo ritenuto che la democrazia potesse essere messa in discussione".

 

Un'uscita destinata a far discutere, pronunciata mentre scorrono le immagini del Parlamento americano di mercoledì 6 gennaio assediato dai manifestanti che sostengono il presidente uscente Donald Trump. Ospite di Barbara Palombelli, il critico d’arte e presidente del Mart ha espresso la sua opinione: "La violenza va condannata, sempre. Ma il popolo va ascoltato e rispettato. E il popolo di Donald Trump la violenza l’ha patita, la ragazza ferita (poi dichiarata morta intorno alla mezzanotte italiana, ndr) è una martire dei suoi ideali".

 

 

Alcuni concetti sono stati poi ribaditi da Sgarbi anche sulla sua pagina Facebook. "Ben 4 morti tra i sostenitori di Trump. Se questo è il bilancio dell’assalto al congresso, pare chiaro che a subire la violenza siano stati i manifestanti. Ma la narrazione di queste ore dei media americani (tutti schierati da tempo contro Trump) mi appare decisamente fuorviante".

Quattro morti è il bilancio diffuso nella notte a Washington dopo l’irruzione al Congresso dei sostenitori di Trump. La prima vittima è stata una donna che aveva fatto irruzione al Congresso mentre erano in corso i lavori parlamentari per ratificare la vittoria di Joe Biden: deceduta in ospedale dopo essere stata raggiunta da un colpo di arma da fuoco esploso da un poliziotto di guardia, vestito in abiti borghesi.

 

E' Ashli Babbitt, ex veterana dell'aeronautica e legata alla teoria cospirazionista QAnon (Qui articolo). Aveva recentemente ritwittato molti messaggi di manifestanti pronti a recarsi a Washington per rispondere al richiamo di Trump. Non sono stati ancora comunicati dettagli sulle altre 3 vittime. Feriti nei disordini anche almeno 14 agenti della polizia metropolitana. I dati sono stati trasmessi dal sindaco Muriel Bowser nel corso di una conferenza stampa, mentre agenti in tenuta antisommossa presidiavano l’area di Capitol Hill dopo l’assalto di ieri.

 

La polizia ha confermato che sono stati rinvenuti ordigni esplosivi davanti al quartier generale sia del Democratic national convention e del Republican national Convention. E’ stato inoltre individuato un veicolo vicino al Congresso con un fucile e molotov.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 12:01

Il criterio dei 10 anni di residenza per accedere agli alloggi Itea era stato definito dai giudici “discriminatorio”: ora la Corte di Appello ha bocciato anche il ricorso della Pat, con quest’ultima che dovrà pagare 50 euro di sanzione per ogni giorno di ritardo. L’assemblea Antirazzista: “È stato ristabilito un principio di equità e di antidiscriminazione contenuto nelle direttive europee”

16 gennaio - 10:32

Il Dolomiti vi accompagna in un viaggio tra i luoghi della musica in Trentino, con delle video-interviste in cui le band locali si raccontano, tra la speranza di sfondare gli angusti confini provinciali e le difficoltà di suonare nelle valli. Davide Leveghi e Aaron Giordani cercano dunque di rispondere a una domanda: dove si trova il rock in Trentino?

16 gennaio - 05:01

Il trascinarsi dell'epidemia da SarsCov-2 sta avendo effetti disastrosi sulla salute psichica. Numerosi studi confermano questo trend: isolamento, lutti, incertezze economiche sono solo alcuni degli aspetti presi in considerazione. Ermanno Arreghini, psichiatra e psicoterapeuta: "Attuare misure di protezione anche per i più fragili: senzatetto, disabili, pazienti psichiatrici"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato