Contenuto sponsorizzato

Assalto al parlamento statunitense, Sgarbi: ''Le manifestazioni sono lecite. E' quello che mi auguro capiti in Italia contro un governo che viola sistematicamente l’articolo 1 della Costituzione''

Le dichiarazione a Stasera Italia su Rete4. Alcuni concetti sono stati poi ribaditi da Sgarbi anche sulla sua pagina Facebook. "Ben 4 morti tra i sostenitori di Trump. Se questo è il bilancio dell’assalto al congresso, pare chiaro che a subire la violenza siano stati i manifestanti. Ma la narrazione di queste ore dei media americani (tutti schierati da tempo contro Trump) mi appare decisamente fuorviante"

Di Luca Andreazza - 07 gennaio 2021 - 20:43

TRENTO. "Le manifestazione sono lecite", così Vittorio Sgarbi nel corso della trasmissione "Stasera Italia" su Rete 4 nel commentare l'assalto dei manifestanti pro-Trump a Capitol Hill. "Ricorderò che il 14 ottobre del 1980, 40 mila persone scesero in piazza a Torino per avere un lavoro. E' quello che mi auguro capiti in Italia contro un governo che viola sistematicamente l’articolo 1 della Costituzione. Poi sono stato in parlamento quando nel 1993 un gruppo di facinorosi lo assaltarono e costrinsero noi parlamentari a stare ristretti. Poi ricorderò il decreto Biondi e il decreto Conso che furono bocciati non nel parlamento, ma da manifestazioni di piazza guidate dagli uomini di mani pulite come Di Pietro e Davigo. Per cui in quel momento evidentemente noi abbiamo ritenuto che la democrazia potesse essere messa in discussione".

 

Un'uscita destinata a far discutere, pronunciata mentre scorrono le immagini del Parlamento americano di mercoledì 6 gennaio assediato dai manifestanti che sostengono il presidente uscente Donald Trump. Ospite di Barbara Palombelli, il critico d’arte e presidente del Mart ha espresso la sua opinione: "La violenza va condannata, sempre. Ma il popolo va ascoltato e rispettato. E il popolo di Donald Trump la violenza l’ha patita, la ragazza ferita (poi dichiarata morta intorno alla mezzanotte italiana, ndr) è una martire dei suoi ideali".

 

 

Alcuni concetti sono stati poi ribaditi da Sgarbi anche sulla sua pagina Facebook. "Ben 4 morti tra i sostenitori di Trump. Se questo è il bilancio dell’assalto al congresso, pare chiaro che a subire la violenza siano stati i manifestanti. Ma la narrazione di queste ore dei media americani (tutti schierati da tempo contro Trump) mi appare decisamente fuorviante".

Quattro morti è il bilancio diffuso nella notte a Washington dopo l’irruzione al Congresso dei sostenitori di Trump. La prima vittima è stata una donna che aveva fatto irruzione al Congresso mentre erano in corso i lavori parlamentari per ratificare la vittoria di Joe Biden: deceduta in ospedale dopo essere stata raggiunta da un colpo di arma da fuoco esploso da un poliziotto di guardia, vestito in abiti borghesi.

 

E' Ashli Babbitt, ex veterana dell'aeronautica e legata alla teoria cospirazionista QAnon (Qui articolo). Aveva recentemente ritwittato molti messaggi di manifestanti pronti a recarsi a Washington per rispondere al richiamo di Trump. Non sono stati ancora comunicati dettagli sulle altre 3 vittime. Feriti nei disordini anche almeno 14 agenti della polizia metropolitana. I dati sono stati trasmessi dal sindaco Muriel Bowser nel corso di una conferenza stampa, mentre agenti in tenuta antisommossa presidiavano l’area di Capitol Hill dopo l’assalto di ieri.

 

La polizia ha confermato che sono stati rinvenuti ordigni esplosivi davanti al quartier generale sia del Democratic national convention e del Republican national Convention. E’ stato inoltre individuato un veicolo vicino al Congresso con un fucile e molotov.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 agosto - 06:01
Sono oltre una ventina le strutture che a fine anno saranno costrette a chiudere il proprio bilancio in rosso. Purtroppo i soldi messi in campo dai [...]
Sport
05 agosto - 20:44
Un timoniere dal talento unico e cristallino, il velista si è confermato tra i migliori interpreti della disciplina e Tita non ha mai nascosto [...]
Politica
05 agosto - 20:53
Ennesima protesta No-vax in piazza a Trento, presenti anche i consiglieri di Fratelli d’Italia Demattè e Rossato: “Siamo qui per dire no [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato