Contenuto sponsorizzato

A Roma si manifesta contro il fascismo ma Cia se la prende con i palloncini dei sindacati: “In Trentino c’è il divieto di rilascio per tutelare l’ambiente”

Il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Claudio Cia attacca la manifestazione della Cgil arrivata dopo l’assalto alla sede del sindacato: “Landini, e i compagni di merenda si sono arrogati il titolo di custodi difensori della democrazia. Ovviamente quella intesa e interpretata da loro, quella fatta di intrighi e menzogne, dove muore la libertà”

Di Tiziano Grottolo - 17 ottobre 2021 - 16:28

TRENTO. Lo scorso 9 ottobre a margine delle proteste contro vaccini e Green pass, frange legate agli ambienti di estrema destra (in particolare ai neofascisti di Forza Nuova) hanno assaltato la sede romana della Cgil devastandone i locali. In tutta risposta ieri, 16 ottobre, lo stesso sindacato ha organizzato una manifestazione per stigmatizzare l’attacco squadrista denunciandone al contempo la matrice fascista.

 

Alla manifestazione, alla quale hanno aderito anche Cisl e Uil oltre a varie associazioni e partiti di Sinistra e Centrosinistra, hanno preso parte, secondo la Cgil, circa 200mila persone. Ad alcuni però la mobilitazione ha fatto storcere il naso. Il leader della Lega Matteo Salvini, per esempio, ha accusato il sindacato di aver organizzato una manifestazione politica troppo a ridosso del voto per il ballottaggio di Roma.

 

In Trentino invece è stato Claudio Cia, di Fratelli d’Italia, a tuonare contro la mobilitazione. “Alla manifestazione organizzata dalla Cgil in piazza San Giovanni – ha osservato il consigliere provinciale – non mancavano di certo i palloncini colorati. In Trentino, e solo in Trentino, vige il divieto di rilascio di dispositivi aerostatici grazie a una mia legge innovativa a tutela dell’ambiente. Cgil e compagni invece pare non se ne curino, eppure li vediamo sempre sfilare in prima fila ai cortei green per rimarcare come l’ambiente sia importante per il nostro Pianeta”.

Non contento Cia ha rincarato la dose postando una foto di una bandiera (con falce e martello) sventolata durante la stessa manifestazione. “In quella che è stata raccontata come una ‘manifestazione di tutti’, il segretario generale della Cgil, Landini, e i compagni di merenda si sono arrogati il titolo di custodi difensori della democrazia. Ovviamente quella intesa e interpretata da loro, quella fatta di intrighi e menzogne, dove muore la libertà sotto scroscianti applausi e si porta la gente dove si vuole sotto un’unica bandiera”.

 

Allo stesso tempo il consigliere di Fratelli d’Italia mostra una posizione apparentemente più indulgente verso chi protesta contro il Green pass. Corredando il tutto con un articolo che parla delle manifestazioni dei giorni scorsi Cia ha affermato: “Francesco Boccia (esponente del Partito Democratico ndr), sulle questioni vaccino e Green pass, se n’è uscito dicendo che ‘Sinora abbiamo usato il metodo del bastone e della carota: sembra abbia funzionato’. Queste – ha detto il consigliere di Fratelli d’Italia – sono parole che fanno più male delle bastonate. Siamo considerati soggetti da addestrare, da educare. Questo è un modo di rapportarsi con i cittadini tipico nei regimi dittatoriali, ma attenzione perché a forza di tirare la corda, la si rompe. Il cittadino si allontana da chi lo bastona e per sua natura si ribella, ed è ciò che sta accadendo”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
03 dicembre - 09:43
Lo sciopero del black friday da parte dei driver è stato scongiurato grazia a un accordo raggiunto fra sindacati e ditte che effettuano le [...]
Cronaca
03 dicembre - 09:13
Due giovani morti sulla strada, Alessia Andreatta è rimasta vittima di un tragico incidente in A22 mentre la vita di Tommaso Delpero si è [...]
Cronaca
03 dicembre - 05:01
Sono moltissimi in queste settimane i bambini rimasti a casa dall'asilo con diverse patologie. Non solo virus sinciziale ma anche casi di otite, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato