Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, gaffe di Fugatti in conferenza: ''Oggi le scuole hanno riaperto. Bene, non ho avuto segnalazioni di criticità''. Peccato che sono ancora in vacanza

Il presidente ha dedicato parte della conferenza alla scuola e alla domanda quando si tornerà in presenza alle superiori al 75% ha risposto: ''Meglio non sbilanciarsi che con le date si è facilmente smentibili. Già oggi è una buona cosa che si sia partiti, credo regolarmente perché non ho ricevuto segnalazioni''. Purtroppo poi lo stesso presidente si è dovuto smentire perché oggi gli studenti erano ancora a casa per le vacanze di Pasqua

Di Luca Pianesi - 06 aprile 2021 - 18:54

TRENTO. ''La tematica delle riaperture anche a seguito di quanto è accaduto davanti a Montecitorio è tema di cui si discuterà nella sede della conferenza delle regioni dove sarà presente anche il presidente Draghi''. Il governatore Fugatti in conferenza stampa ha confermato che il Trentino sarà tra i territori che premerà per aprire tutto il possibile il prima possibile. Il solco, come al solito, è quello tracciato dal Capitano Matteo Salvini che da giorni, ripete che il premier dovrà aprire prima del limite fissato a fine aprile. Draghi lo ha spiegato in tutte le salse che le riaperture ci saranno se i dati lo permetteranno e quindi è realistico supporre che questa sarà la risposta che darà anche alle regioni quando le incontrerà in conferenza delle regioni.

 

''Il Trentino ha da quattro settimane Rt inferiore a 1 e quindi da zona gialla - ha proseguito Fugatti continuando a ribadire una cosa che non corrisponde al vero visto che se questa settimana è sceso sotto l'1 le due precedenti era a 1.04 e 1.02 quindi da zona arancione - e l'incidenza è sotto controllo quindi è una situazione tale per chiedere una rivalutazione sul fatto che si debba aspettare fino a fine mese per ragionare delle riaperture. Quindi ci affiancheremo ad altre regioni che riteniamo faranno questa richiesta per valutare ipotesi di riaperture anche prima del 30 di aprile. Se la situazione dovesse essere confermata in questo modo si dovrebbe procedere alle aperture''.

 

Sulle proteste avvenute anche in Trentino Fugatti ha detto: ''Quanto è accaduto la scorsa settimana in Trentino è stato fatto in maniera rispettosa. Non c'è da rimanere stupiti, però, se qualcuno facesse anche azioni più critiche perché vanno capite le situazioni di queste categorie. Qui ci sono realtà imprenditoriali che non hanno più solo il problema di pagare gli affitti o le bollette ma devono trovare le risorse per mantenere la propria famiglia. Questo è quello che chiederemo di mettere insieme garanzie sanitarie ed esigenze di natura economica''. 

 

 

 

 

Poi la gaffe sulle scuole: ''Oggi sono rientrati a scuola, tutte le scuole comprese le superiori sebbene al 50%. Non abbiamo ricevuto segnalazioni di criticità al momento quindi è iniziato tutto regolarmente e il nostro auspicio è che la scuola non richiuda più''. E alla domanda di quando si passerà con le superiori al 75% Fugatti ha risposto: ''Già partire così è stato un buon risultato. Già oggi è una buona cosa che si sia partiti, credo regolarmente perché non ho ricevuto segnalazioni''. E ci mancherebbe pure che al presidente fossero arrivate delle segnalazioni visto che le scuole oggi erano ancora chiuse per le vacanze di Pasqua (e anche domani non tutte riapriranno).

 

La conferenza stampa è proseguita e qualcuno ha, evidentemente, avvisato il presidente dello strafalcione (anche perché su Facebook in tanti sottolineavano l'assurdità del ragionamento del presidente) e così quando ha riavuto la parola si è corretto: ''Mi scuso con i tanti cittadini, che dicono cosa dice il presidente sulle scuole? Le scuole oggi non hanno aperto e quando apriranno ci auguriamo lo faranno senza problemi''.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 aprile - 06:01
Maestri di sci, titolari di ristoranti e bar hanno deciso di partire dalle valli di Fiemme e Fassa per protestare davanti ai palazzi della [...]
Cronaca
20 aprile - 20:52
Emergono le prime misure contenute nella bozza del prossimo decreto legge per fronteggiare l'emergenza Covid. Alcune modifiche potrebbero [...]
Cronaca
20 aprile - 20:27
Trovati 85 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 145 guarigioni. Sono 1.278 i casi attivi sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato