Contenuto sponsorizzato

Più di 1 cittadino su 3 vorrebbe un Draghi bis (in particolare gli elettori del Pd): ecco cosa pensano gli italiani del premier

Nell'ultimo Radar Swg viene analizzata la figura dell'ex presidente della Bce e l'opinione che gli italiani hanno nei suoi confronti: il gradimento della cittadinanza nei confronti di Draghi è calato da febbraio 2021 di 12 punti percentuali, mantenendosi comunque maggioritario al 53%

Di Filippo Schwachtje - 21 giugno 2022 - 16:38

TRENTO. Mario Draghi? Più di un italiano su tre vorrebbe un bis dell'ex presidente della Bce a Palazzo Chigi. È questa una delle conclusioni a cui sono arrivati gli esperti di Swg nell'ultimo Radar, nel quale è stato chiesto agli italiani di dare il loro giudizio sul presidente del Consiglio in carica. Nella prospettiva delle elezioni del 2023, si legge nel report: “Il 36% dei cittadini auspica che sia Draghi a guidare un nuovo esecutivo. Sono soprattutto gli elettori del Pd a sostenere questa iniziativa”.


Rispettivamente infatti, il 42% dei cittadini preferirebbero avere come nuovo presidente del Consiglio “il leader politico dello schieramento vincente”, il 20% Mario Draghi sostenuto dallo schieramento vincente” ed il 16% Mario Draghi sostenuto da una grande coalizione come adesso”. Come detto, a voler Draghi nuovamente premier sono soprattutto gli elettori del Pd (61% del totale), seguiti dagli elettori di Forza Italia (52%), da quelli del Movimento 5 Stelle (32%), dalla Lega (24%) e infine da Fratelli d'Italia (23%).


In generale, nei 16 mesi in carica Draghi ha dovuto affrontare situazioni complesse, spiegano gli esperti di Swg: “E la fiducia nei suoi confronti è diminuita soprattutto in alcuni momenti critici, fra i quali l'introduzione del Green pass (marzo-aprile 2021), l'aumento dell'inflazione (gennaio 2022) e lo scoppio del conflitto fra Russia e Ucraina (febbraio 2022). Tuttavia, da marzo in poi il suo gradimento è rimasto stabile e in ogni caso a un livello piuttosto elevato”. Parlando di numeri infatti, gli italiani che dicevano di avere fiducia in Draghi erano il 65% a febbraio 2021, dato poi sceso a poco più del 50% in aprile 2021 ed nel febbraio 2022. Da quel punto in poi il grado di fiducia si è mantenuto sostanzialmente costante ed oggi è al 53%.


“Draghi – scrive Swg – viene stimato soprattutto in funzione della sua autorevolezza, professionalità ed affidabilità, mentre le voci critiche mettono in evidenza la sua freddezza e l'essere un calcolatore”. Sul piano della comunicazione del presidente del Consiglio invece, 1 italiano su 2 la ritiene chiara e comprensibile (il 49%) e una larga maggioranza ritiene sufficiente la frequenza degli interventi (55%, per il 27% sono invece insufficienti e per l'8% troppo frequenti). Una parte rilevante della popolazione invece (il 35%) ritiene la comunicazione di Draghi “troppo ricca di tecnicismi e quindi comprensibile solo da parte della popolazione”.


Dal punto di vista del profilo politico, Draghi non viene associato in maniera chiara e netta a un'area politica in particolare. Il 18% degli italiani lo collocherebbe infatti a sinistra o centrosinistra (percentuale che tra gli elettori di centrodestra arriva invece al 28%), il 25% della popolazione lo collocherebbe in un'area di centro (la stessa percentuale arriva al 47% tra gli elettori di centro) ed il 24% degli italiani collocherebbe Draghi a destra o centrodestra (percentuale che tra gli elettori di centrosinistra arriva al 28%). In generale però Pd, Forza Italia e Italia Viva vengono ritenute le forze politiche più conformi allo stile e al pensiero del premier.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
26 giugno - 22:45
Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni di San Vigilio, l'evento clou della Disfida in piazza Fiera con la vittoria dei Gobj. [...]
Politica
26 giugno - 20:34
L'ex presidente della Pat: “Sulle Comunità di valle retromarcia definitiva, tutto resta come prima, in questi giorni altra retromarcia [...]
Società
26 giugno - 20:04
"Francesco e l'autismo" è una pagina nata a marzo scorso con l'intento di mostrare le attività quotidiane del bambino, dalle recite scolastiche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato