Contenuto sponsorizzato

"Se la Destra salirà al potere cancellerà molti diritti". Il deputato Zan a Trento per il Pd: "Non vogliamo che l'Italia diventi come l'Ungheria o la Polonia"

In centro storico presente anche il deputato Zan per la campagna elettorale del Pd, insieme alle candidate Ferrari e Calzà: "Abbiamo un compito importante il 25 settembre, la posta in gioco è davvero alta. Sta correndo per le elezioni un partito post fascista che prende come punto di riferimento Orbán"

Di Francesca Cristoforetti - 22 settembre 2022 - 18:41

TRENTO. "Sta correndo per le elezioni un partito post fascista che prende come punto di riferimento Orbán. Sappiamo che se la destra salirà al potere cancellerà  molti diritti, da quelli civili a quelli per le donne". Sono queste le parole del deputato del Pd Alessandro Zan presente oggi (22 settembre) in piazza Pasi a Trento, insieme alle candidate Sara Ferrari e Michela Calzà e alla segretaria del Pd Trentino Lucia Maestri.

 

Per Zan un cavallo di battaglia quello dei diritti civili e un punto fondamentale per la campagna elettorale del suo partito. Famoso era stato infatti il suo ddl contro l’omotransfobia, da cui aveva preso il nome, che a fine ottobre dello scorso anno era stato affossato definitivamente in Senato.

 

"Il risultato di queste elezioni non è scontato - dichiara Zan - o vincerà la destra o la sinistra. Dobbiamo convincere i cittadini che ci troviamo di fronte a un bivio, di fronte alle elezioni tra le più importanti nella storia della Repubblica. Non vogliamo che l'Italia diventi come l'Ungheria e la Polonia".

 

La Destra, sostiene Zan, "già la conosciamo, ha già governato questo Paese e al governo Meloni non era nuova. Sappiamo che creerebbero una situazione devastante per i giovani, su cui invece noi dobbiamo puntare".

 

Diritti sociali, tutela dei lavoratori, valorizzazione delle competenze, tirocini retribuiti sono solo alcuni dei punti del programma elettorale del Pd. "Ricordiamoci che le forze politiche che ora dicono di mettere 'davanti gli italiani' hanno fatto cadere il Governo Draghi e mandato nel caos il Paese".

 

"Dobbiamo parlare con le persone, gli eventi in piazza sono importanti - conclude Zan - abbiamo un compito importante il 25 settembre, la posta in gioco è davvero alta. Il Pd fino a domenica lotterà".

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 5 ottobre 2022
Telegiornale
05 ott 2022 - ore 21:56
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 ottobre - 15:11
Nei magazzini dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari sono arrivate 118mila dosi del vaccino bivalente anti-Covid: al Cup-online è già [...]
Cronaca
06 ottobre - 12:47
I Verdi dell'Alto Adige chiedono alla Provincia di Bolzano e alla Regione di ribadire il secco ''no'' all'opera: ''Già nel 2019 il Consiglio [...]
Cronaca
06 ottobre - 10:55
L'analisi di Coldiretti registra un aumento del 11,5% per i beni alimentari. In cima alla lista dei rincari in salita il burro del 38,1% [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato