Contenuto sponsorizzato

Lupi, "Quando un impegno serio della Provincia per informare la popolazione?", Casa Autonomia dopo la serie di avvistamenti e il caso della Valsugana

L'intervento di Paola Demagri e Michele Dallapiccola di Casa Autonomia sui grandi carnivori: "La Giunta non ha ancora saputo esprimere nulla di diverso dalla sua incapacità di spartirsi poltrone, quando una programmazione di informazione e di formazione alla comunità?"

Di L.A. - 11 dicembre 2023 - 12:49

TRENTO. "Registriamo una costante preoccupazione dei cittadini rispetto alla presenza dei grandi carnivori sul territorio e le continue interazione con l'uomo". A dirlo Paola Demagri e Michele Dallapiccola, rispettivamente consigliera provinciale e segretario politico di Casa Autonomia. "Campagna elettorale e formazione della Giunta tengono, però, l'esecutivo lontano, ormai da mesi, dai compiti istituzionali, anche in questo caso".

 

Con l'arrivo dell'inverno si azzerano i problemi causati dagli orsi ma aumentano quelli dei lupi, avvistati anche nelle vicinanze del capoluogo come a Meano (Qui articolo) oppure al Bosco della città (Qui articolo). Inoltre un cagnolino in Valsugana (Qui articolo). "A Lagolo - aggiungono Demagri e Dallapiccola - due esemplari si muovono invece indisturbati ormai da giorni tra le abitazioni".

 

Il movimento di Casa Autonomia chiede un cambio di passo sulla gestione dei grandi carnivori, in particolare sulla formazione e sull'informazione alla comunità. "La Giunta provinciale si rinnova ma il suo atteggiamento nei confronti della materia non cambia. Anzi c'è un assordante il silenzio di un esecutivo assente dalla scena dell'informazione attiva. Con un presidente fautore di una politica degli annunci, invece che delle azioni, anche se è stato comunque premiato dal voto. Noi però desideriamo intervenire a nome e per conto delle persone che da questo stato di cose non sono rimaste soddisfatte. C'è una parte di popolazione che queste informazioni le chiede e le attende".

 

Si va verso i due mesi dalle elezioni e un mese dalla proclamazione. Una Giunta che ha lavorato a ranghi ridotti per il braccio di ferro tra Lega e Fratelli d'Italia sulla partita della vice presidenza.

 

"A un mese dalla sua proclamazione, la Giunta non ha ancora saputo esprimere nulla di diverso dalla sua incapacità di spartirsi poltrone. Ma intanto, il bisogno delle comunità di capire come interagire con i grandi carnivori è ancora argomento molto scottante e di attualità. Siamo convinti che se mai arriverà, la soluzione è ancora lontana. Nemmeno attraverso un eventuale piano di controllo che attiveranno chissà quando, chissà come e comunque per pochissimi operatori".

 

Da qui l'interrogazione presentata da Demagri per chiarire quando "il nuovo titolare del dicastero ai grandi carnivori ha intenzione di promuovere un serio e articolato programma di formazione informazione rivolto alla popolazione".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 marzo - 05:01
Dall'annuncio della premier Giorgia Meloni all'effettivo arrivo di Chico Forti in Italia potrebbero passare un paio di mesi. Ora la pratica è [...]
Politica
02 marzo - 20:48
Il politico e imprenditore italiano, deputato per Fratelli d'Italia, Andrea Di Giuseppe è residente a Miami e ha seguito la vicenda di Chico [...]
altra montagna
02 marzo - 18:00
Un team di ricercatori di Ginevra evidenzia, per la prima volta, la correlazione tra l'aumento delle frane e l'aumento delle temperature in un sito [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato