Contenuto sponsorizzato

Cagnolino sbranato dai lupi mentre esce in giardino, il sindaco: ''Appresa la notizia dai media. Ci confronteremo con i forestali''

"Anche io sono venuto a conoscenza dell'episodio dai media. Sappiamo della presenza di questi due lupi ormai stanziati nel bosco in prossimità delle frazioni esterne del paese e, sino ad oggi, non si erano verificati episodi particolari. Diverso è, ovviamente, se il lupo penetra all'interno dei giardini recitati delle abitazioni, perché questo non può essere accettabile. Lunedì mi confronterò immediatamente con il capostazione della forestale di Borgo Valsugana" spiega il sindaco Ceppinati

Di D.L. - 03 dicembre 2023 - 12:09

CASTELNUOVO. I residenti della frazione Mesole di Castelnuovo definiscono ormai "critica" la situazione e, qualche giorno fa, i due lupi che ormai da tempo vivono e si muovono nel bosco posto a pochi metri dall'abitato, avrebbero aggredito e ucciso un cane di piccola taglia.

 

L'episodio si sarebbe verificato all'interno del giardino di un'abitazione della piccola frazione del centro abitato valsuganotto, con i due lupi che avrebbero agguantato il cagnolino che, come ogni sera, usciva qualche minuto nello spazio recintato di fronte alla casa per il "bisognino" prima di andare a dormire. Allarmato dai rumori provenienti dall'esterno, il proprietario sarebbe uscito e avrebbe provato ad allontanare i lupi, fuggiti verso il bosco ma trascinando con sé il cucciolo di famiglia.

 

A Mesole cresce la paura tra i residenti (si tratta di una ventina di famiglie), perché adesso i lupi superano le recinzioni alla ricerca di cibo, arrivando praticamente a contatto con le abitazioni. Già nei mesi scorsi era stata segnalata la presenza gli animali anche all'interno di alcuni centri abitati della Bassa Valsugana e nei pressi della pista ciclabile.

 

"Anche io sono venuto a conoscenza dell'accaduto dai media - spiega il sindaco di Castelnuovo, Claudio Ceppinati - e sono stato interpellato direttamente. Sappiamo della presenza di questi due lupi ormai stanziati nel bosco in prossimità delle frazioni esterne del paese e, sino ad oggi, non si erano verificati episodi particolari. Diverso è, ovviamente, se il lupo penetra all'interno dei giardini recitati delle abitazioni, perché questo non può essere accettabile. La situazione è la medesima rispetto a tantissimi altri comuni del Trentino, nei quali è segnalata la presenza di questi animali. Lunedì mi confronterò immediatamente con il capostazione della forestale di Borgo Valsugana per capire il da farsi".

 

I forestali sarebbero intervenuti dopo la segnalazione del padrone del cagnolino sbranato e, analizzando le tracce, avrebbero confermato che i responsabili dell'attacco sarebbero i due lupi.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
22 febbraio - 13:32
Fra le mura dell'azienda "Kilometro Verde" si coltivano ortaggi 365 giorni all'anno, risparmiando il 95% di acqua (ma anche ingenti porzioni di [...]
Cronaca
22 febbraio - 13:20
A partire dalla serata di oggi (giovedì 22 febbraio) un'ondata di instabilità interesserà per diversi giorni il territorio portando pioggia in [...]
Cronaca
22 febbraio - 15:20
Il conducente di un'auto si è trovato improvvisamente davanti un cervo e non ha potuto far nulla per evitare il violento incidente
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato