Contenuto sponsorizzato

Orsi e Fugatti, è scontro in Fratelli d'Italia. Cia risponde a Urzì: ''Il gruppo consiliare è unito. Sui temi politici la mia coerenza è già dimostrata”

Le dichiarazioni rilasciate nelle scorse dal capogruppo di Fratelli d'Italia Claudio Cia non sono piaciute al commissario provinciale Alessandro Urzì. Il tema è quello degli orsi e la gestione fatta in questi anni dalla Giunta Fugatti 

Di G.Fin - 24 aprile 2023 - 20:39

TRENTO. “Non fatemi dire nulla sulle parole del commissario. Ma voglio solo precisare una cosa: il gruppo consiliare è unito e conferma quanto detto e riportato nel comunicato stampa di qualche giorno fa sul sostegno alla Giunta”. Usa queste parole il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio provinciale, Claudio Cia, per rispondere al commissario provinciale Alessandro Urzì (QUI L'ARTICOLO). All'interno del partito della Meloni in queste ore c'è aria di tempesta. 

 

Tutto è iniziato con le dichiarazioni rilasciate dal consigliere Claudio Cia. “Ho detto – spiega a il Dolomiti – che sugli orsi la Provincia quello che poteva fare lo ha fatto. Le mie dichiarazioni sono uguali al comunicato stampa che abbiamo mandato le scorse settimane a sostegno del presidente Fugatti e con la firma anche degli altri consiglieri” (QUI L'ARTICOLO).

 

La nota stampa a cui fa riferimento Cia è quella inviata in occasione della denuncia presentata dal Partito Animalista Europeo nei confronti di Maurizio Fugatti. In questo documento, Claudio Cia, assieme a Katia Rossato e Bruna Dalpalù è stato scritto: “E’ importante difendere gli animali, ma mai a discapito della vita umana. Questo per noi è un valore. La denuncia del Pae è un atto finalizzato ad intimorire e a tenere sotto pressione un Presidente che, è bene ricordare, da anni è costretto a vivere sotto scorta armata - la prima volta nella storia della nostra Autonomia – per poter esercitare la propria funzione, per poter difendere i suoi cittadini dagli eccessi di un’ideologia animalista, divenuta una sorta di tirannia contemporanea. Nel ringraziare il Presidente Fugatti per il costante impegno a tutela della cittadinanza, esprimiamo vicinanza piena. Vada avanti Presidente, noi siamo con lei”.

 

Per Claudio Cia le dichiarazioni fatte nelle scorse ore rispecchiano questo comunicato stampa che però, da quando è stato fatto ad oggi, ha visto anche il governatore Fugatti sottolineare che Fratelli d'Italia non è un alleato (QUI L'ARTICOLO).  “Io non ho commentato queste dichiarazioni, ho solo espresso la stessa linea che avevamo espresso la scorsa settimana. Nulla di più. Non possiamo – spiega Claudio Cia – avere una posizione una settimana e cambiare l'altra. Sui temi politici la mia coerenza è già dimostrata

 

LA POSIZIONE DEL COMMISSARIO URZI'
L'intervento fatto dal commissario provinciale di Fratelli d'Italia è di tenore ben diverso. “Le dichiarazioni del capogruppo Claudio Cia rilasciate nella giornata di ieri alla stampa circa la politica del presidente della Provincia Fugatti relativa alla gestione degli orsi non sono espressione, al contrario di quanto dichiarato, della posizione unitaria del gruppo consiliare provinciale e non sono in linea con la richiesta di Fratelli d’Italia di convocazione del tavolo della coalizione di governo provinciale totalmente ignorata dal presidente Fugatti che al contrario si è lasciato andare a dichiarazioni irriverenti: 'Fratelli d’Italia non appartiene alla coalizione'” ha affermato l'onorevole Alessandro Urzì.  

 

Ha poi sottolineato che “Ignorare i gravi atteggiamenti di autosufficienza del presidente Fugatti che dichiara di essere pronto a correre da solo alle prossime elezioni voltando le spalle alla coalizione di governo nazionale, anche senza i voti per poterlo fare, rappresenta un errore strategico del presidente Fugatti e di chi, creando ambiguità sul proprio atteggiamento, non obietta nulla dall’interno di Fratelli d’Italia, anzi ringrazia”.

 

Per chiudere poi spiegando che: “I protagonismi personali sono una grande ricchezza nel partito sino a quanto non si sostituiscono a quello dell’interesse generale del partito che rappresentiamo che può essere per il Trentino la più grande opportunità riconosciutagli negli ultimi decenni”. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 aprile - 06:01
La bufera dopo il post (poi rimosso) del Consigliere comunale a Rovereto: "L'Iran dovrebbe radere al suolo Israele". Dal commento a mettere nel [...]
Cronaca
15 aprile - 20:37
Una missione umanitaria del Ministero della Difesa e della Marina Militare che si è avvalsa della collaborazione della Fondazione Rava per [...]
altra montagna
15 aprile - 13:55
Il 25 maggio a Jesolo si potranno indossare sci, scarponi e casco per scendere su una pista lunga oltre 30 metri e fatta interamente di plastica [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato