Contenuto sponsorizzato

Pubblico impiego, la Provincia annuncia l'avvio della trattativa per il rinnovo dei contratti. La Cisl e la Uil: "Raccogliamo la sfida: l'obiettivo è dare risposte ai lavoratori"

Il presidente Fugatti ha incontrato i sindacati per illustrare la Strategia provinciale: “Il tema delle retribuzioni è centrale per l’attrattività del Trentino”. Le Funzioni pubbliche di Cisl e Uil: "Da sempre e con coerenza d’impegno, siamo da subito disponibili a sederci nuovamente ai tavoli contrattuali per vedere ultimati gli accordi"

Pubblicato il - 11 giugno 2024 - 20:50

TRENTO. La Provincia ha dato mandato alle strutture tecniche di aprire da subito il tavolo di trattativa sindacale sul rinnovo contrattuale 2025/27 del comparto pubblico provinciale per adeguare i salari. 

 

"Nella convinzione che sia un corretto esercizio delle competenze dell’Autonomia riguardo all’importanza del riconoscimento a lavoratrici e lavoratori", le parole del presidente Maurizio Fugatti nel vertice con Cgil, Cisl, Uil e Fenalt e i segretari di categoria. "Con questo obiettivo metteremo le risorse già nella manovra di assestamento di luglio, per garantire gli aumenti ai dipendenti dal 2025. Si tratta di uno sforzo non indifferente da parte dell’esecutivo, per il quale chiediamo la giusta attenzione: in gioco c’è l’attrattività del sistema trentino che sempre più in futuro si dovrà autosostenere anche dal punto di vista del bilancio provinciale".

 

Presenti il direttore generale Raffaele De Col e i dirigenti generali Luca Comper e Nicoletta Clauser, la Provincia ha illustrato la proposta di Strategia provinciale per la XVII legislatura. E' il documento programmatico che contiene le risposte a 360 gradi con cui costruire il Trentino del futuro, partendo da occupazione, stipendi, giovani, donne, natalità, casa, investimenti, valorizzazione delle istituzioni locali e dei territori, oltre all’analisi sulle prospettive del prossimo triennio.

 

"Un incontro nell’ottica dell’ascolto per affrontare le prossime sfide del Trentino, con impegno a continuare nella coerenza del passato con un'apertura già da subito del rinnovo del contratto, individuando le risorse necessarie già in Legge d’Assestamento”, dicono Giuseppe Pallanch e Andrea Bassetti, segretari provinciali rispettivamente di Cisl Fp e Uil Fpl. "Per quanto già inserito nel Protocollo d’intesa del luglio 2023 abbiamo chiesto l’impegno di lavorare da subito con i sindacati per la valorizzazione del lavoro nei servizi pubblici, per riuscire a condividere un nuovo protocollo politico per riconoscimento del tabellare già dai primi mesi del 2025. Con la richiesta sindacale del differenziale 2022/2024".

 

Le Funzioni pubbliche di Cisl e Uil si dicono pronte per raccogliere la sfida. "Da sempre e con coerenza d’impegno - evidenziano Pallanch e Bassetti - siamo da subito disponibili a sederci nuovamente ai tavoli contrattuali per vedere ultimati gli accordi all’attenzione per il rinnovo del contratto 2022/2024; la revisione dell'Ordinamento professionale, la valorizzazione del personale per la materia indennitaria degli accordi di settore e prima volta in assoluta in Italia partire con la trattativa del successivo contratto 2025/2027 prima della fine del triennio precedente".

 

La sfida "si presenta epocale e noi ci siamo, ricordando alla Giunta che non faremo sconti come parti Confederali per quanto da sempre fatto, ma nell’obiettivo di trovare una strategia comune per dare risposte alle lavoratrici e lavoratori", concludono Pallanch e Bassetti.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 luglio - 20:44
In una giornata caratterizzata da numerosi interventi in tutto il Trentino, gli operatori della Stazione Alta Val di Fassa del soccorso alpino sono [...]
Montagna
21 luglio - 20:30
Socio storico del gruppo dei Ragni di Lecco, Cavaliere della Repubblica e membro del Club Haute Montagne, per 65 anni attivo nel soccorso alpino di [...]
Cronaca
21 luglio - 19:49
Secondo le rilevazioni degli esperti di Meteotrentino, l'ondata di maltempo si è concentrata nelle ultime ore in alcune zone del Trentino [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato