Contenuto sponsorizzato

Si avvicina il giorno delle elezioni anticipate in quattro comuni: domenica, dalle 7 alle 21, urne aperte anche ad Ala, Campodenno, Mezzolombardo e Predazzo

Ad Ala sfida tra l'assessore Gatti e Tomasi (già vice sindaca), tre liste a Mezzolombardo (decisamente favorito il vice sindaco uscente Dalfovo) e Predazzo (Boninsegna sembra avanti, ma Felicetti, già assessora, insidia l'assessore uscente) e Campodenno, dove ci sarà una sola lista e il vice sindaco in carica Portolan "correrà" solamente contro il quorum

Di Daniele Loss - 24 maggio 2024 - 15:42

TRENTO. Domenica 26 maggio, dalle 7 alle 21, si voterà per l'elezione del sindaco in cinque comuni del Trentino. I cittadini saranno chiamati alle urne a (in rigoroso ordine alfabetico) Ala, Campodenno, Mezzolombardo e Predazzo.

 

Il voto anticipato, rispetto a quella che sarebbe stata la naturale fine del mandato (2025),  si è reso necessario visto che i sindaci dei quattro comuni sopracitati, Claudio Soini (Ala), Daniele Biada (Campodenno), Christian Girardi (Mezzolombardo) e Maria Bosin (Predazzo), lo scorso ottobre sono stati eletti in Consiglio Provinciale, tutti con l'attuale maggioranza che governa il Trentino.

 

Le urne saranno aperte solamente nella giornata di domenica, dalle 7 alle 21 per l'appunto e lo spoglio inizierà immediatamente dopo la chiusura.

 

Nei comuni con più di 3mila abitanti per vincere al primo turno bisognerà superare il 50%. Ad Ala sarà automatico, visto che i candidati saranno due, mentre a Mezzolombardo e Predazzo, stante la presenza di tre liste, nel caso in cui nessuno dei candidati raggiunga la maggioranza assoluta, si procederà al ballottaggio, in programma tra due settimane tra i due aspiranti che hanno collezionato il maggior numero di voti nel corso del primo turno.

 

Discorso diverso è quello riguardante Campodenno, dove l'unico avversario dell'unico candidato sarà il quorum. Se non verrà raggiunto il comune sarà commissariato e dovranno essere indette nuove elezioni.

 

ALA.

Il centro destra punta su Stefano Gatti, assessore nelle due legislature Soini negli ultimi 9 anni, che potrà contare sul supporto di quattro liste, Patt, Lega, Ala Civica, ABC Ala - Frazioni Bene Comune ed appare in vantaggio. Nell'amplissima squadra che lo supporta capo delle liste ci sono gli assessori uscenti Francesca Aprone (Patt), Michela Speziosi (Ala Civica), Gianni Saiani (ABC Ala - Frazioni Bene Comune), mentre in cima ai candidati della Lega c'è ancora Vanessa Cattoi, deputata alla seconda legislatura consecutiva. Non ricandiderà il vice sindaco uscente, e reggente dopo le dimissioni di Soini, Luigino Lorenzini. Due i consiglieri uscenti che si ripresentano, Stefano Deimichei e Daniele Sega, entrambi con Ala Civica.

Il centro sinistra, invece, si presenterà compatto con una lista unica, ribattezzata Alleanza Democratica Autonomista per Ala, che ricalcherà - nella composizione partitica - quella messa in campo per le scorse elezioni provinciali, con Antonella Tomasi quale candidata sindaca. Già "vice" e assessora nella prima giunta Soini (dal 2015 al 2020), Antonella Tomasi guiderà una compagine composta da 18 candidati, 8 donne e 10 uomini, tra cui figurano Ignazio Orgiana, segretario del circolo del Partito Democratico di Ala e il consigliere comunale uscente Sergio Mondini.

 

CAMPODENNO.

E' l'unico dei comuni nei quali non vi sarà competizione elettorale, ma la Civica Campodenno, l'unica lista che si è presentata, che sostiene Igor Portolan, vice sindaco e sindaco reggente nell'ultima legislatura e prima assessore, dovrà correre solamente "contro" il quorum. Perché l'elezione sia considerata valida sarà necessario che si rechino a votare almeno il 50% degli aventi diritto. Ricandidatura in blocco per la giunta uscente, con gli assessori Gianluca Bertolas, Elisa Cristan e Nicola Pezzi che si ripresentano, oltre alla consigliera uscente Romina Iob.

 

MEZZOLOMBARDO.

Tre le liste che si presenteranno alla competizione elettorale. Il vice sindaco (e reggente attuale) Michele Dalfovo, "centrista" puro, proverà a succedere a Girardi, guidando una coalizione composta da tre civiche, "Il Noce," La Vite", "La Chiave. Nuovamente in campo tutti gli assessori uscenti, ovvero Susanna Casagrande, Alessio Kaisermann, Sara Martinatti, Nicola Merlo e Matteo Pelagatti. Tantissimi anche i consiglieri di maggioranza che si ripresenteranno: Mariano Concin, Federico Tortolo, Mattia Franzoi, Bruno Gasperetti, Rosa Roncador e Andrea Tait.

A sfidare Dalfovo, che parte favorito nella contesa elettorale, sarà il consigliere uscente Marco Pavanelli, candidato sindaco della lista civica "Futuro Insieme", espressione locale dei partiti di centro sinistra, appoggiata da Pd, Campobase, Casa Autonomia e Verdi. Tra i candidati si ripresenteranno i consiglieri di minoranza uscenti Marco Weber e Danilo Dalla Brida.

Il terzo della "partita" sarà Giorgio De Vigili, già candidato sindaco nel 2020, che si presenterà con la lista civica "Assieme".

 

PREDAZZO.

Tre le liste in campo, con l'assessore uscente Paolo Boninsegna che sarà il candidato sindaco della coalizione sostenuta dalla civica "Impegno Comune 2024", che già nella scorsa tornata elettorale supportava la tre volte sindaca uscente Maria Bosin. Tra i candidati consiglieri gli assessori uscenti Federica Cavallin e Alberto Dellantonio e i già consiglieri Lucio Dellasega, Erik Guadagnini e Marco Paolo Preti. Non ricandiderà, invece, il vice sindaco (e reggente) Giovanni Aderenti.

Dino Degaudenz, già candidato al ruolo di primo cittadino nel 2020, vice sindaco del comune e, a più riprese assessore, sarà supportato dalla lista civica "Predazzo Bene Comune", mentre Maria Emanuela Felicetti, già assessora comunale in passato, sarà supportata anch'essa da una lista civica denominata "Noi Siamo Predazzo". Nelle liste di Dino Degaudenz e Maria Emanuela Felicetti non sono presenti consiglieri comunali uscenti rispetto all'ultima legislatura.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
altra montagna
24 giugno - 12:21
Sull'Altopiano dei Sette Comuni, nella notte compresa tra sabato e domenica, in due ore sono caduti 84 millimetri di pioggia. La zona [...]
Cronaca
24 giugno - 15:50
Dopo l'allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno ripescato il corpo
Società
24 giugno - 13:21
Enzo Di Gregorio (Edg Spettacoli): "La formula del festival ha funzionato. Ma se vogliamo destagionalizzare il turismo, creare proposte diffuse e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato