Contenuto sponsorizzato

5 Stelle, riunione a porte chiuse. La base a Fraccaro e Degasperi: "Ragazzi, avete 40 anni, vi volete parlare?"

L'organizer del Meetup trentino Campopiano: "La discussione è stata accesa perché ognuno sosteneva la sua opinione. Non lo nego, ci sono stati anche toni da confronto virile ma poi Riccardo e Filippo si sono stretti la mano e si sono fatti un sorriso"

Di Donatello Baldo - 18 luglio 2017 - 19:16

TRENTO. L'assemblea del Meetup dei 5 Stelle si è tenuta a porte chiuse. Dallo streaming al bunker, con qualche attivista che con troppo attivismo ha accompagnato alla porta un fotografo che voleva immortalare la sala dell'Hotel Adige tenendolo per un braccio.

 

Una riunione importante, seguita alle indiscrezioni di stampa che hanno dato notizia di una divisione interna che nasce dalla divisione tra il deputato Riccardo Fraccaro e il consigliere provinciale Filippo Degasperi (Qui articolo).

 

L'assemblea è stata coordinata dall'organizer del Meetup trentino Roberto Campopiano che all'indomani dell'incontro raggiungiamo al telefono. “Pronto, ieri sera siamo rimasti fuori, posso chiederle com'è andata? Me lo fa un riassunto di quello che vi siete detti?”. “Io non glielo faccio il riassunto perché la riunione era a porte chiuse. Poi escono virgolettati, qualcuno da dentro dei nostri parla, non va bene”.

 

Mi aiuti però, altrimenti io cosa posso scrivere?

Mi faccia delle domande allora, ma chiarisco che parlo da organizer e non a nome dei 5 stelle, io non sono un portavoce. Lo scriva.

 

Va bene, lo scrivo.

E non sentite personaggi come la Bottamedi, non voglio trovarmi sul giornale con la mia foto vicino a certi personaggi.

 

Noi abbiamo riportato le sue parole di commento alle vostre divisioni interne, tutto qui. Ne dobbiamo dare notizia se una vostra ex consigliera si esprime a bomba su questo.

Ma è un avvoltoio.

 

Il mondo è brutto, che le devo dire, ma a me tocca descriverlo. Senta, lei si è presentato dimissionario?

Ho proposto un mio passo indietro per migliorare il clima, questo non è stato nemmeno messo in discussione. Qualcuno ha espresso qualche consiglio ma la cosa non è stata né discussa né votata e continuo a svolgere il mio ruolo di organizier

 

Le persone bannate?

Era solo una misura temporanea che ho preso nei confronti di alcuni che avevano alzato un po' troppo i toni. Ma tutto è rientrato. E non se n'è nemmeno parlato ieri, non c'è stato tempo.

 

Quindi si è affrontato lo scontro tra Degasperi e Fraccaro?

Io la definirei difficoltà di comunicazione. Ieri sera si sono parlati in pubblico perché il problema è che si parlano poco. Ma ieri si sono parlati perché glielo abbiamo chiesto noi.

 

E che gli avete detto?

'Ragazzi voi non vi parlate, dovreste parlarvi di più'. Ma nessuna critica ai due portavoce, noi li appoggiamo, li sosteniamo. La critica è soltanto al fatto che comunicano poco tra loro.

 

Quindi questioni personali e la richiesta di superare le difficoltà di comunicazione?

Una richiesta molto adulta: 'Ragazzi avete 40 anni, vi volete parlare? Abbiamo bisogno di lavorare meglio perché abbiamo un grosso appuntamento alle porte, la campagna elettorale'

 

Non è che sia proprio questo che accende gli animi?

Stron***e, e non ci sono fazioni e non ci sono simpatie. Comunque ieri si sono stretti la mano, si sono fatti un sorriso, si sono parlati.

 

Bene. E la discussione com'è stata?

La discussione è stata accesa perché ognuno sosteneva la sua opinione. Non lo nego, ci sono stati anche toni da confronto virile. Una discussione appassionata. E abbiamo cercato anche di capire perché si sia rotto l'equilibrio tra i due.

 

E che avete capito?

La mia personalissima opinione? Credo sia soprattutto un discorso caratteriale. Uno era più disposto a parlare con l'altro, l'altro se l'era presa più sul personale quindi lo evitava.

 

Ma si è discusso anche sui temi? Alcuni pensano che lo scontro sia anche sul tema dell'immigrazione.

È una puttanata. È vero che Filippo ha le sue idee sull'immigrazione che sono più dure di quelle di Riccardo, ma è una questione di valutazione, di sfumature, di opinioni.

 

E gli iscritti che cosa hanno detto?

Non è stata fatta nessuna critica, solo qualcuno ha detto che dobbiamo stare attenti perché la gente si aspetta molto da noi, dobbiamo stare uniti e compatti. Se perdiamo tempo a parlare del 'tu hai detto questo e io ho detto quest'altro' perdiamo tempo e non pensiamo ai temi importanti.

 

E' vero che si è chiesto l'intervento del nazionale, di Di Battista e di Fico per risolvere le tensioni?

Beh, siamo finiti sui giornali, ci sono state incomprensioni. Forse, ma sottolineo forse, chiederemo dei consigli a due persone in gamba perché ci fidiamo di loro all'ennesima potenza.

 

Grazie che ha accettato di parlare con me, è stato gentile.

Mi criticano perché parlo con i giornalisti ma io dico la verità. Noi le cose negative non le nascondiamo, siamo per la trasparenza, anche ieri era aperto ai giornalisti ma poi...

 

Poi avete cambiato idea. Perché?

In dieci hanno chiesto di fare la riunione a porte chiuse. Si sono messi paura perché qualcuno ci sputtana, è evidente, qualcuno che da dentro porta fuori le parole che diciamo in assemblea.

 

Io metto le sue, stia tranquillo.

Ma non fate il titolone, siamo un gruppo di cittadini che lavorano per la comunità, delle poltrone non ci interessa niente. Dateci una mano.

 

Ma il mio lavoro non è quello di darvi una mano.

Capisco, ma mettetevi nei nostri panni, abbiamo finito tardi e poi andiamo al lavoro.

 

Farò del mio meglio.

Spero di non aver fatto un altro guaio a parlare con lei.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 11:03

I primi ministri di Danimarca e Austria Mette Frederiksen e Sebastian Kurz andranno in visita ufficiale in Israele dove discuteranno la creazione di una squadra per la produzione di un vaccino di seconda generazione. Diversi sono i Paesi dell'Ue che hanno deciso, di fronte alla lentezza nel rifornimento gestito da Bruxelles, di fare da sé

02 marzo - 11:10

L'allerta è scattata nella mattina di oggi lungo la strada statale del Brennero tra le gallerie di Laives e San Giacomo. In azione la macchina dei soccorsi

02 marzo - 11:04

Drammatico incidente a Ponte Caffaro, in gravissime condizioni un uomo che è stato travolto dalla sua stessa automobile. I sanitari arrivati sul posto hanno compreso subito la gravità della situazione per questo hanno richiesto l’intervento dell’elicottero, trasferito in codice rosso all’ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato