Contenuto sponsorizzato

Poplar 2018, gli organizzatori: ''Cerchiamo volontari che vogliano unirsi a questa avventura''

L'appuntamento è per il 26 e 27 settembre alle Albere e vedrà ancora una volta un festival con tantissimi appuntamenti. L'intera organizzazione è portata avanti in maniera volontaria da parte degli studenti 

Pubblicato il - 06 settembre 2018 - 14:46

TRENTO. Mancano pochissime settimane alla seconda edizione di Poplar, il festival organizzato dagli studenti universitari di Trento che si terrà il 26 e 27 settembre e che ha visto lo scorso anno alle Albere un successo fuori da ogni pronostico.

 

 

Proprio in questi giorni la macchina organizzativa sta lavorando a pieno ritmo e il cuore pulsante rimangono i volontari, un centinaio lo scorso anno, impegnati nelle più diverse mansioni, dall'indispensabile montaggio del perimetro del festival al banchetto informativo, all'allestimento delle amache e dei gazebo ma anche alla spillatura, fino all'immancabile pulizia dell'area finale.

 

 

Quest'anno le mansioni saranno le stesse e l'organizzazione di Poplar ha lanciato una richiesta di aiuto agli studenti che hanno voglia di dare una mano. “Avremo bisogno di tanto aiuto il 24 e 25 per montare l'area e per smontarla il 28, il 26 e 27 invece il compito di tutti sarà di far funzionare la macchina complessa che è questo Festival” spiegano.

 

Se qualcuno vuole unirsi a questa avventura, insomma, c'è ancora tempo. Sulla pagina Facebook (oppure a questo link) è possibile trovare un modulo compilabile online per poter poi essere ricontattati 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 19:39

Ci sono 5.412 casi e 465 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti da Apss) per un rapporto contagi/tampone a 1,70%. Ci sono 4 nuovi positivi a Trento, 1 a Novella

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

26 maggio - 18:16

Il presidente ha spiegato perché ritiene congruo il premio per chi si è battuto in prima linea nonostante 13 milioni arrivino dallo Stato e 20 siano stati tagliati anche al personale sanitario. ''Se si sono fatte 300 ore in prima linea un infermiere può ottenere 1.500 euro netti in busta paga. Se questo è umiliante, come hanno detto i sindacati, io non lo so. Non credo''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato