Contenuto sponsorizzato

E' Mirco Maria Franco Cattani il nuovo presidente della Fondazione Mach. E già si pensa anche a Scienza e Velasco

Il precedente presidente, Andrea Segrè, nominato nel 2015 dalla Giunta Rossi, non era stato riconfermato alla guida del prestigioso centro di formazione e ricerca trentino. Fugatti e Zanotelli: "Questa nomina tiene presente l’obiettivo di ripensare la gestione della Fem, che verrà definita in un prossimo disegno di legge"

Di Luca Andreazza - 12 febbraio 2020 - 19:54

TRENTO. E’ Mirco Maria Franco Cattani, consulente aziendale nell’ambito del marketing, commerciale e della gestione delle risorse umane, già responsabile sviluppo della Cantina LaVis, il nuovo presidente della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige. La decisione è stata assunta oggi, martedì 12 febbraio, dalla Giunta provinciale che si è riunita in seduta straordinaria.

 

Nato a Pordenone, classe 1952, Cattani ha svolto inoltre attività di consulenza di direzione per numerose società operative in diversi settori merceologici tra cui il Consorzio La Trentina. Ha tenuto vari corsi di comunicazione, marketing e sociologia delle relazioni industriali per conto di aziende e realtà private.

 

"Questa nomina - spiegano il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, e l'assessora Giulia Zanotelli - tiene anche conto dell’azione di ascolto svolta in questa prima fase di legislatura, ma soprattutto tiene presente l’obiettivo di ripensare la gestione della Fem, che verrà definita in un prossimo disegno di legge".

 

Il precedente presidente, Andrea Segrè, nominato nel 2015 dalla Giunta Rossi, non era stato riconfermato alla guida del prestigioso centro di formazione e ricerca trentino. I candidati a sostituirlo erano sette e la scelta è ricaduta su un manager. "Nell'ambito del disegno di riforma della governance complessiva della Fondazione Mach - prosegue la Provincia - verranno inoltre contattate persone molto qualificate. La Fem è un fiore all’occhiello del Trentino, con una propria autonomia, una storia che va mantenuta. Bisogna però lavorare per rafforzare il rapporto tra ricerca, formazione e mondo agricolo".

 

Integrare capacità manageriali, in particolare nel mondo agricolo, alle competenze tecnico-scientifiche, nell’ambito della riforma della governance della Fondazione Mach: queste le motivazioni che hanno guidato la Giunta provinciale nella scelta del nuovo presidente, Mirco Maria Franco Cattani. Tra le ipotesi lanciate dall'assessorato, c'è quella di affiancare al nuovo numero uno Riccardo Velasco, esperto di genomica e e delle nuove frontiere delle ricerca, e Attilio Scienza. Entrambi già conoscono inoltre l'ambiente di San Michele all'Adige per aver ricoperto incarichi in Mach.

 

"Ringraziamo il presidente uscente per il lavoro svolto e per la correttezza dei rapporti sviluppati con l'amministrazione provinciale anche in questa nuova fase", concludono Fugatti e Zanotelli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato