Contenuto sponsorizzato

In arrivo la settimana smart

Trento Smart City Week intende avvicinare il cittadino alla tecnologia e all'innovazione. Tante le iniziative dal Comune all'Università, da Fbk alla Provincia

Pubblicato il - 07 settembre 2016 - 20:54

TRENTO. Trento Smart City Week alza il sipario sabato alle 10.30. Un week-end di iniziative dedicate ai cittadini per toccare con mano i servizi e le iniziative più innovative, facili ed intelligenti del Trentino. 

 

Gli appuntamenti della sezione divulgativa si terranno nelle tre sale dello Smart City Pavillion di Piazza Duomo; lo sguardo del Nettuno vigilerà anche sugli stand dedicati agli approfondimenti sui servizi Smart che possono semplificare la vita di ogni giorno e non mancheranno le dimostrazioni pratiche. 

Il Comune di Trento sarà presente con lo stand "una città più vicina ai cittadini". Sarà inoltre l'occasione per presentare il nuovo sportello online. I Ciceroni Digitali e i dipendenti del Comune e della Biblioteca di Trento saranno infatti a disposizione per fornire ai cittadini spiegazioni e raccogliere i suggerimenti.

 

La Provincia di Trento e il Consorzio dei comuni trentini in collaborazione con Informatica Trentina saranno presenti con lo stand " Una pubblica amministrazione al servizio di cittadini, imprese, territorio".
Lo stand intende permettere al cittadino di capire e sperimentare concretamente come la pubblica amministrazione trentina sia al servizio di cittadini, imprese e territorio.

 

L'assessorato alla salute e politiche sociali della Provincia di Trento, l'Azienda provinciale per i servizi sanitari e la Fondazione Bruno Kessler saranno presenti con lo stand "La sanità digitale: i benefici per i cittadini trentini". Un Living Lab in cui i cittadini potranno toccare con mano i vantaggi offerti dai servizi sanitari online e il cittadino sarà coinvolto in un micro-percorso formativo e informativo sull'attivazione della propria tessera sanitaria, della propria cartella clinica e sull'accesso ai propri documenti sanitari.

 

L'Università degli studi di Trento sarà presente con " Smart City e comunità Accademica". I cittadini e le persone interessate potranno incontrare i ricercatori universitari per discutere i risultati di attività svolte e di progetti in corso sia a livello locale che europeo nell'ambito di Smart City.
 

Fbk sarà presente con lo stand "Smart Community Lab: servizi per e con i cittadini" per far conoscere servizi e app che contribuiscono a fare di Trento una “Smart City".

 

Sempre la Fondazione Bruno Kessler propone infine "Smart Cities Hackathon", una maratona informatica competitiva che coinvolgerà sviluppatori di software, grafici web e progettisti: l'appuntamento networking si propone l'obiettivo di mettere a punto in trenta ore un'app capace di avvicinare i cittadini alla tecnologia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 gennaio - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 gennaio - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato