Contenuto sponsorizzato

Giovedì gli studenti universitari in piazza, Ferrari: "Li incontrerò con il presidente Rossi"

Udu e Unitin promuoveranno un sit-in dal titolo "Senza studenti non so stare"

Pubblicato il - 04 ottobre 2016 - 15:43

TRENTO. Giovedì 6 alle 11 si terrà sotto la Provincia un sit-in dal titolo "senza studenti non so stare" promosso dall'Unione degli Universitari e Unitin. “Abbiamo provato in tutti i modi la via del dialogo e della proposta ma siamo stati ignorati. L'assessora Ferrari – spiegano in un comunicato gli studenti - continua a non capire quello che la sua riforma del diritto allo studio causerà”.

 

Tra gli effetti che sarebbero provocati dalla riforma, secondo gli universitari, ci sarebbero: il tracollo del nostro ateneo nelle classifiche universitarie e un drastico calo degli universitari fuori sede e degli studenti internazionali.  “Ci troveremo davanti – spiegano – anche alla lesione di uno dei principi sui quali si fonda il sistema universitario, quello che i capaci anche se privi di mezzi possano accedere ai più alti gradi d'istruzione. Così come quando ha ottenuto l'autonomia sul diritto allo studio, la PAT fa una scelta senza sapere quello che comporterà e senza valutare gli effetti che questa scelta avrà, in primis sul PIL del Trentino”.

 

L'appuntamento è quindi giovedì alle ore 11 davanti alla Provincia. “Saremo lì a ripetere che, così come ha intuito mezzo secolo fa Bruno Kessler, senza studenti il Trentino non sa stare. Facciamo appello al Rettore – concludono gli studenti - alla comunità accademica e alla cittadinanza trentina di non lasciarci soli in questa battaglia”.

 

Sempre giovedì, intanto, l'assessora Sara Ferrari ha confermato di incontrare gli studenti assieme al presidente Ugo Rossi

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

29 ottobre - 18:45

Mentre in Alto Adige Kompatscher si è adeguato alle norme nazionali mettendo in sicurezza i suoi ristoratori ed esercenti per quanto riguarda l'accesso ai contributi (dopo aver preso atto che con meno clienti in circolazione non conveniva restare aperti con i rischi sanitari che ci sono) il Trentino continua con lo scontro con Roma: ''Alle 18.10 noi ancora non abbiamo visto nessuna atto ufficiale di impugnazione''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato