Contenuto sponsorizzato

La ricerca in città, 80 ricercatori e tante iniziative per portare la scienza nel quotidiano

Domani dalle 16 nel centro storico di Trento sarà animato dall'evento “La ricerca va in città”, organizzato dall'Università, FBK, Fondazione Mach e Muse. Tante iniziative fra caffè, aperitivi, cene tematiche, i trekking urbani e lo spettacolo finale

Pubblicato il - 29 September 2016 - 15:37

TRENTO. Domani, venerdì 30 settembre, il genio animerà il centro storico con "La ricerca va in città", un'offerta che si affianca alla "Notte dei ricercatori" europea e che vuole portare la scienza nella vita quotidiana. 
 

La giornata vuole essere un momento di riflessione sull'importanza della ricerca e sulla necessità di investire nei giovani per garantire lo sviluppo della conoscenza. Tanti i temi al centro del dibattito, come "informatica e sicurezza", "natura e salute umana", "relazioni sociali", "le dinamiche economiche" e "tutela dell'ambiente" e saranno 80 i ricercatori e le ricercatrici coinvolte in questa manifestazione organizzata dai responsabili scientifici Alessandro Quattrone (Università di Trento), Adolfo Villafiorita (Fondazione Bruno Kessler), Emanuele Eccel (Fondazione Edmund Mach) e Valeria Lencioni (Muse).

 

Bar, negozi, ristoranti e vie ospiteranno per una sera approfondimenti sulla ricerca scientifica le tante le proposte in programma: 24 tra caffè e aperitivi scientifici, 12 sedi coinvolte, 10 incontri con le scuole, 6 cene a tema, 5 incontri nei negozi, 5 appuntamenti di trekking urbano, una tavola rotonda di apertura e un grande spettacolo finale.

 

"La ricerca va in città" prevede diversi momenti (Qui il programma completo per informazioni e prenotazioni)

 

La tavola rotondaLa ricerca si fa giovane” alle 16 nel Palazzo della Provincia in Piazza Dante (Sala Belli) darà inizio il via alle attività. Sono previsti gli interventi di Andrea Simoni (segretario generale della Fondazione Bruno Kessler), Andrea Segrè (presidente della Fondazione Mach), Marco Andreatta (presidente del Muse), Flavio Deflorian (vice rettore dell’Università di Trento) e l'assessora all'università e ricerca Sara Ferrari

 

"Le cene con i ricercatori e le ricercatrici": Moki Bistrot (via Malpaga), Bar Ristorante Fiorentina (via Calepina) e La Corte (via degli Orbi) alle 19.30 si parlerà di autismo, città “intelligenti” e biodiversità.

La prenotazione è obbligatoria e il menù costa 15 euro.

 

"Trekking urbani": 4 le passeggiate a tema scientifico (gratuite) che partiranno da Piazza Duomo alle 17. 

Alle 17.00 "Il corso del Rio Salè", racconterà dei progetti vincitori del concorso indetto dal Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica con la collaborazione del Comune di Trento.

Alle 17.00 "A piedi e in funivia", per scoprire le interazioni tra vegetazione e cambiamenti climatici fino a Sardagna.

Alle 18.00 "Lungo il Fersina", in bicicletta si andrà a caccia delle specie di insetti invasive,

Alle 18.30 "La zanzara tigre", per scoprire i nascondigli e le trappole.

Quattro appuntamenti (18.15, 19, 19.45, 20.30), infine, per scoprire la domotica con una visita alla struttura dell'ITEA di Piazza Garzetti.

In caso di pioggia si terrà solo la visita alla struttura dell'ITEA in piazza Garzetti.

 

Spettacolo teatrale “Vite sintetiche” della Compagnia Teatrincorso – Spazio 14 di Trento si snoderà fra la comicità involontaria del quotidiano e le grandi domande che l’innovazione biologica: la preoccupazione per il destino dell’umanità apre scenari coinvolgenti a partire da una cucina casalinga e dalle vicende di una comune famiglia alle prese con figli, lavoro, tempo che passa e un misterioso dinosauro.

 

Saranno 24 i caffè e gli aperitivi scientifici, che a partire dalle 17 e per tutta la serata si terranno in sei bar del centro storico: Line Bar e Bar Duomo (via Verdi), Bar Tridente (piazza Duomo), Bar Aquila D’Oro e Caffè Olimpia (via Belenzani), Bar Pasi (piazza Pasi).

 

La novità di quest’anno sarà inoltre la possibilità di trovare la ricerca anche in luoghi davvero inconsueti grazie all'iniziativa “La ricerca dove non ti aspetti” dalle 17 e fino a chiusura sarà caccia alla scienza in tre negozi del centro storico: alla Farmacia Gallo (piazza Erbe), da Wind Atena Srl (piazza Duomo) e al Conad (via Torre Verde/Vicolo dell’Adige). 

 

Le estinzioni di massa e i cambiamenti climatici del passato e attuali, il glacialismo e la disoccupazione giovanile saranno oggetto dei flash talk dedicati ai ragazzi delle scuole superiori dalle 10 nella Sala conferenze della Fondazione Caritro (via Calepina 1). 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 16:51

Sono stati analizzati 1.166 tamponi tra molecolari e antigenici. Sono 232 i pazienti ricoverati in ospedale. Oggi 297 guarigioni

01 March - 16:46

L'auto è stata trovata dai Carabinieri forestali parcheggiata a Ponte Mis, all'ingresso della Valle del Mis

01 March - 16:11

Quando si entra in quarantena ci sono delle regole da rispettare per lo smaltimento dei rifiuti ma una famiglia ha avuto una brutta sorpresa: “L’ultima bolletta è altissima, ci sono stati chiesti circa 26 euro per ogni svuotamento effettuato, ci sentiamo presi in giro”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato