Contenuto sponsorizzato

A Piné il cartello che fa storcere il naso ai turisti: "Attenzione merda di cane a terra. E' passato un padrone di merda. Gente di merda''

Il cartello si trova nel centralissimo Corso Roma. Il senso di quel che esprime è chiaro e condivisibile ma in una località turistica anche i modi possono fare la differenza

Pubblicato il - 16 agosto 2018 - 11:44

PINE'. ''Attenzione merda di cane a terra''. Non passa certo inosservato il cartello posizionato fuori da un negozio di Piné in pieno Corso Roma. Non passa inosservato soprattutto per il linguaggio usato: "Attenzione merda di cane a terra. Sicuramente è passato un padrone di merda - vi si legge -. Gioca anche tu a salta la cacca. Passatempo ludico gratuito. Gentilmente offerto da padroni maleducati. Gente di merda''.

 

 

Diciamo che il concetto che il cartello vuol trasmettere è abbastanza chiaro: padroni dei cani raccogliete i bisognini dei vostri animali. E, giustamente, qualora ciò non venisse fatto la colpa per la cacca abbandonata viene addossata al padrone e non certo al povero cane. Quel che colpisce, però, è l'aggressività usata. In un luogo che, soprattutto d'estate, vorrebbe essere turistico, accoglienza e ospitalità dovrebbero essere la parola d'ordine ed entrambe sono impossibili da attuare senza la gentilezza.

 

Quel cartello, tra l'altro posto in una zona centralissima e, almeno in questi giorni, assolutamente pulita e senza traccia di ''ricordini'' evoca, invece, tutt'altro che gentilezza e ospitalità. Si condivide il senso, meno i modi e anche se chi l'ha fatto, magari, voleva farlo a fin di bene a molti turisti ha fatto storcere il naso. Più di una cacca lasciata abbandonata per terra.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 17:37

La campagna elettorale si fa (anche) a suon di carta (volantini, biglietti da visita, brochure) che, spesso, copre le nostre città. Una lista civica di Brentonico ha, quindi, cercato di trovare una soluzione ecologica e sostenibile: "Abbiamo utilizzato una carta biodegradabile con all'interno dei semi. Il bigliettino da visita può così essere 'piantato' per far germogliare dei fiori amici degli insetti impollinatori"

23 settembre - 17:49

Sono stati analizzati 2.227 tamponi, 22 i test risultati positivi, nessun minorenne. Il rapporto contagi/tamponi si attesta a 0,99%. Sono 6 le persone che presentano sintomi

23 settembre - 17:49

Chini è di Predaia in Val di Non e sta partecipando alla trasmissione condotta da Benedetta Parodi, Ernst Knam, Clelia d'Onofrio, Damiano Carrara e Csaba dalla Zorza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato