Contenuto sponsorizzato

Al Team Fiemme la terza edizione di Fen Fen sul Bondone

Grande successo per la gara di fienagione lanciata tre anni fa dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi insieme alla Rete di Riserve Bondone, per tenere vive le conoscenze, le tecniche e le tradizioni legate al taglio dell'erba, rimaste vive per secoli sulle nostre montagne

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 15 luglio 2018 - 20:39

TRENTO. Una domenica di festa sul Monte Bondone. Questo in sintesi la due giorni di Latte in Festa, dedicata all'alpeggio e ai prodotti caserari, ha infatti fatto tappa sull'Alpe di Trento per l'intero fine settimana.

 

Portare questo evento in un luogo molto amato e frequentato, in ogni stagione, come la piana delle Viote non poteva che riscuotere grande successo, come ha dimostrato la folla che anche oggi ha popolato i prati e il Giardino Botanico.

 

Ad attirare il pubblico ci ha pensato anche la terza edizione di Fen Fen, la gara di fienagione lanciata tre anni fa dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi insieme alla Rete di Riserve Bondone, per tenere vive le conoscenze, le tecniche e le tradizioni legate al taglio dell'erba, rimaste vive per secoli sulle nostre montagne.

 

La meccanizzazione dell'agricoltura ha semplificato molto le attività rurali in quota, ma con le fatiche rischiano di andare perdute anche conoscenze e abilità che fanno parte integrante della nostra storia.

 

Alla gara hanno preso parte sei compagini, tutte rigorosamente dotate di abbigliamento e di attrezzi (falci e rastrelli) tradizionali. Ciascuna ha falciato l'appezzamento largo e lungo 10 metri che le era stato assegnato, ha raccolto l'erba nei lenzuoli ed infine ha dato vita alla “mea” come richiesto dal regolamento.

 

Non si è trattato di una sfida contro il tempo, ma di una gara in cui a fare la differenza sono state unicamente la tecnica e lo stile di taglio, di riempimento del “linzol”, di costruzione del covone.

 

Fen Fen sul Bondone
Il Team Fiemme, vincitore della terza edizione di Fen Fen
Falciatori in gara
Falciatori in gara
Da sinistra Sergio Paoli, Carlo Graziadei, Elda Verones e Michele Dallapiccola
Falciatori in gara
Falciatori in gara
Lo stand di Latte Trento
Galline ornamentali in mostra
La gara Rotolar del formaggio Brenta
Laboratori al Giardino Botanico
Il Giardino Botanico

Ad assegnare i punteggi è stata una qualificata giuria, composta da tre persone, che ha infine decretato vincitore il Team Fiemme, già impostosi un anno fa, che ha avuto la meglio sulla squadra di Garniga Terme, sui Zimoneri (di Cimone), su Latte Trento, sui roveretani di Luna Piena e sui Bondoneri.

 

Per quanto riguarda il premio riservato alla compagine più elegante, ha vinto Luna Piena, grazie ad un abbigliamento assai fedele alla tradizione. Loretta Baldo di Garniga ha invece portato a casa il premio La Maria Taliana Pastora, che a Fen Fen omaggia la rastrellatrice vestita in maniera più adeguata.

 

Terminata la gara di fienagione, l'attenzione si è spostata su un pendio erboso poco distante, sul quale si sono sfidati i concorrenti del Rotolar del formaggio Brenta, una gara di corsa in discesa, all'inseguimento di una forma, lanciata lungo il prato. Tutto intorno hanno funzionato a pieno regime i laboratori dedicati al marchio Qualità Trentino, all'intreccio di fibre naturali, alla creazione di bolle di sapone, alle tecniche di cardatura e filatura della lana, alla conoscenza delle erbe di montagna. In esposizione c'erano anche alcuni esemplari di galline di razze ornamentali che hanno lasciato a bocca aperta grandi e piccini.

 

Grande successo ha riscosso anche il Giardino Botanico, che per l'occasione ha aperto gratuitamente le porte agli ospiti e ha allestito per loro spazi educativi nei quali hanno creato decorazioni floreali su carta riciclata, hanno conosciuto le tisane preparate con erbe di alta quota, hanno costruito uno spaventapasseri imbottito con l'erba dei prati, hanno imparato a riconoscere la natura dei mieli. Una proposta che ha attirato quasi seicento persone in due giorni. A deliziare i palati ci hanno pensato yogurt, gelati e formaggi di Latte Trento, partner di Latte in Festa.

 

"L'idea di allestire l'intero villaggio sui prati delle Viote ci ha premiato – ha commentato la direttrice dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi Elda Verones – così come il coinvolgimento del Giardino Botanico e del MUSE, che ha organizzato laboratori molto apprezzati da chi ha trascorso il sabato o la domenica con noi. Importante anche aver dato continuità alla gara di fienagione, che ha già raggiunto la terza edizione: ora cercheremo di incrementare il numero di squadre partecipanti. Diamo a tutti appuntamento per il 2019".

 

La due giorni è stata organizzata da Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Trentino Marketing in collaborazione con l’Azienda forestale Trento-Sopramonte, il Muse, la Pro Loco Monte Bondone e la Rete di Riserve Bondone, che comprende la Comunità della Vallagarina, la Comunità della Valle dei Laghi, il Consorzio dei Comuni della Provincia di Trento Bim dell’Adige, i Comuni di Trento, Villa Lagarina, Cimone, Garniga Terme, Vallelaghi, le Asuc di Sopramonte e Castellano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.31 del 13 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 novembre - 19:04

Dopo la storia che abbiamo raccontato di Gianpaolo e Laura sono stati molti i trentini che hanno deciso di offrire il proprio aiuto. Intanto anche oggi hanno trascorso la giornata al freddo. Tra le offerte di aiuto non è mancato anche chi ha deciso di informarsi per pagare una settimana alla coppia in ostello in un B&B dove poter dormire al caldo

13 novembre - 19:56

Il maltempo ha causato sia l’interruzione della fornitura esterna di energia elettrica, necessaria per la trazione dei treni e il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche, sia la caduta di alberi sulla linea ferroviaria. Nella giornata odierna si sono registrati non pochi disagi per i viaggiatori, salvo imprevisti la linea dovrebbe essere riattivata nella mattinata di domani

 

13 novembre - 12:44

A esprimere forti perplessità sull'operazione i territori. E arriva la presa di posizione, pubblica, di Simone Santuari, presidente della comunità valle di Cembra a rappresentare anche le preoccupazioni di molti sindaci. Santuari: "Lavoriamo a consolidare il rapporto tra la valle di Cembra e la Rotaliana per cercare di costruire un percorso tra le due Comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato