Contenuto sponsorizzato

Artingegna, oltre 15 mila presenze nelle prime 24 ore: "Vinta la sfida di portare la città dentro Progetto Manifattura"

Domenica la kermesse cala il sipario, tante ancora le iniziative previste, compreso la Messa dell'artigiano alla Chiesa parrocchiale di Borgo Sacco

Pubblicato il - 07 April 2018 - 18:54

ROVERETO. Oltre 15.200 presenze nelle prime 24 ore di Artingegna tra venerdì e sabato a certificare un grande interesse dei visitatori per gli operatori presenti negli stand e per le numerose attività all'interno del Progetto Manifattura a Borgo Sacco tra eventi, Parco dei Mestieri e concerti.

 

Anche lo sport è protagonista con Artinbici-Artingegna su due ruote. Circa 60 ciclisti tra amatori e professionisti hanno voluto partecipare all’allegra biciclettata capitanata dalla giovane campionessa Letizia Paternoster e promossa dalla Polisportiva Lizzanella.

 

Partita dalla piazza del Mart, la comitiva ha raggiunto Artingegna dopo un breve percorso lungo le vie cittadine e la pista ciclabile fino a Borgo Sacco. Artinbici ha voluto rappresentare, nelle intenzioni degli organizzatori, il progetto focalizzato su ciclabilità e mobilità sostenibile che troverà casa proprio in Manifattura: un sistema di imprese che già lavorano sui temi quali qualità della vita, attenzione alla persona e rispetto dell’ambiente.

 

Buona partecipazione anche per i convegni 'Progetto Manifattura fra passato, presente e futuro' e 'Ristrutturazioni, rifacimento facciate nei centri storici e acquisto della prima abitazione' in collaborazione con la sezione roveretana dell’Associazione artigiani presieduta da Maurizio Martini.

 

Un settore, quello dell'edilizia secondo i canoni della sostenibilità e rispetto dell'ambiente che rivestono un’importanza cruciale per garantire la qualità dei lavori eseguiti, l’utilizzo di materie prime certificate e la conservazione del patrimonio edilizio. Negli anni 2016 e 2017 queste misure hanno mobilitato una domanda pari a 300 milioni di euro.

 

Il programma di Artingegna prosegue anche domenica 8 aprile. Oltre alle numerosissime attività che hanno accompagnato i visitatori per i primi due giorni, alle 11.15 alla Chiesa Parrocchiale di Borgo Sacco, proprio davanti alla Manifattura, verrà celebrata la Messa dell’artigiano

Il pomeriggio sarà invece all’insegna della cultura: dalle 15 alle 16.30 è prevista la proiezione del documentario 'La fabbrica delle donne', la storia della Manifattura Tabacchi di Rovereto narrata dalle voci delle 'zigherane' che vi lavorarono, cui seguirà l’incontro con alcune ex-lavoratrici.  Alle 16.30 sarà la volta del concerto 'Arte Spaziale' della Rovereto Wind Orchestra, esecuzione dedicata alle meraviglie dell’universo.

Dalle 10.00 fino a chiusura saranno attivi laboratori e dimostrazioni a cura degli artigiani presenti, dedicati per esempio a costruire una zattera, creare un origami, cucinare pane e dolci, fare un’esperienza immersa sullo stato dei mari, prendersi cura del proprio strumento musicale, creare una coroncina profumata. Alle 19.00 la cerimonia di chiusura (Qui programma completo).
 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
01 agosto - 19:21
Sono 5 gli enti che partecipano a questa prima applicazione dei test salivari, partita a luglio, una soluzione per monitorare la [...]
Cronaca
01 agosto - 17:40
Per il 27esimo giorno consecutivo non si registrano decessi e anche oggi le terapie intensive restano vuote segno inequivocabile che i vaccini [...]
Cronaca
01 agosto - 18:56
L'incidente è avvenuto tra Vezzano e Vigolo Baselga. Lunghe code si sono formate in entrambe le direzioni di marcia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato