Contenuto sponsorizzato

Da Aldeno alla Slovenia pedalando in solitaria: 1.200 chilometri e 23 giorni di ferie, l'avventura di Moreno

Moreno Mazzurana, quarant'anni, ha preso ed è partito senza troppi pensieri con l'obiettivo di percorrere 70 chilometri al giorno sulla ciclabile della Drava. Il suo racconto

Di Cinzia Patruno - 10 June 2018 - 17:51

ALDENO. Da Aldeno a Maribor in Slovenia, un viaggio in solitaria in bicicletta. Un po' alla scoperta di se stessi, un po' un modo alternativo e green per trascorrere le ferie. Solo per professionisti della bici? Assolutamente no. Moreno Mazzurana, quarant'anni, ha preso ed è partito senza troppi pensieri, confidando di non prendere troppa pioggia lungo il tragitto e con un itinerario in testa che corre lungo la ciclabile della Drava.

 

"Anni fa - racconta Moreno - avevo fatto un'esperienza simile con un amico. Partendo da Passau, avevamo percorso la ciclabile del Danubio fino a Vienna, dove si trovava un amico di Aldeno". In seguito, Moreno aveva cercato un compagno con cui affrontare un'avventura analoga, per poi decidersi per il viaggio in solitaria. Che poi così traumatico non è, pedalando ci si concentra solo su quello.

Milleduecento chilometri, una disponibilità di 23 giorni di ferie dal lavoro e un obiettivo di 70 chilometri al giorno. Moreno è partito da tre giorni e le condizioni meteo non sono state delle migliori, con qualche bel temporale fino a Dobbiaco dove si trova ora. "Il tempo atmosferico mi ha un po' vincolato - sorride - ma da qui la ciclabile è pianeggiante, confido di recuperare".

Ci si aspetterebbe una preparazione maniacale, ma Moreno è sereno su tutti gli aspetti dell'avventura. Alimentazione inclusa. "Non sono un gran sportivo, non mi sono posto il problema. Faccio una colazione normale, generalmente salto il pranzo per non appesantirmi. Mi porto della frutta". E i viveri dove vengono risposti? "Ho un carretto bello carico - ride Moreno -. Saranno una trentina di chili. Mi porto dietro cinque o sei cambi, un fornelletto, delle bombole, i pannelli solari per caricare il telefono all'occorrenza, tenda, stuoia e sacco a pelo".

La sveglia suona alle cinque, ci vuole circa un'ora e mezza per smontare tutto e prepararsi alla giornata. Se il tempo lo consente, si pedala fino al tardo pomeriggio per portare a casa quei 70 chilometri prefissati. Il traguardo auspicato resta Maribor, ma per Moreno sarebbe una vittoria anche arrivare nella regione dei laghi slovena, se il meteo non dovesse aiutare.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 ottobre - 18:59
"Purtroppo, le farmacie e le strutture pubbliche/private dedicate a questo servizio non sono in grado di compiere giornalmente un numero di test [...]
Cronaca
17 ottobre - 18:13
Il corpo senza vita di Elio Coletti è stato rinvenuto dall'unità cinofili dei vigili del fuoco. Il 58enne si era allontanato di casa in cerca di [...]
Cronaca
17 ottobre - 17:55
Ci hanno provato prima i familiari e poi il personale sanitario giunto sul posto con l'elisoccorso ma per il 62enne non c'era più niente da fare. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato