Contenuto sponsorizzato

Da Aldeno alla Slovenia pedalando in solitaria: 1.200 chilometri e 23 giorni di ferie, l'avventura di Moreno

Moreno Mazzurana, quarant'anni, ha preso ed è partito senza troppi pensieri con l'obiettivo di percorrere 70 chilometri al giorno sulla ciclabile della Drava. Il suo racconto

Di Cinzia Patruno - 10 June 2018 - 17:51

ALDENO. Da Aldeno a Maribor in Slovenia, un viaggio in solitaria in bicicletta. Un po' alla scoperta di se stessi, un po' un modo alternativo e green per trascorrere le ferie. Solo per professionisti della bici? Assolutamente no. Moreno Mazzurana, quarant'anni, ha preso ed è partito senza troppi pensieri, confidando di non prendere troppa pioggia lungo il tragitto e con un itinerario in testa che corre lungo la ciclabile della Drava.

 

"Anni fa - racconta Moreno - avevo fatto un'esperienza simile con un amico. Partendo da Passau, avevamo percorso la ciclabile del Danubio fino a Vienna, dove si trovava un amico di Aldeno". In seguito, Moreno aveva cercato un compagno con cui affrontare un'avventura analoga, per poi decidersi per il viaggio in solitaria. Che poi così traumatico non è, pedalando ci si concentra solo su quello.

Milleduecento chilometri, una disponibilità di 23 giorni di ferie dal lavoro e un obiettivo di 70 chilometri al giorno. Moreno è partito da tre giorni e le condizioni meteo non sono state delle migliori, con qualche bel temporale fino a Dobbiaco dove si trova ora. "Il tempo atmosferico mi ha un po' vincolato - sorride - ma da qui la ciclabile è pianeggiante, confido di recuperare".

Ci si aspetterebbe una preparazione maniacale, ma Moreno è sereno su tutti gli aspetti dell'avventura. Alimentazione inclusa. "Non sono un gran sportivo, non mi sono posto il problema. Faccio una colazione normale, generalmente salto il pranzo per non appesantirmi. Mi porto della frutta". E i viveri dove vengono risposti? "Ho un carretto bello carico - ride Moreno -. Saranno una trentina di chili. Mi porto dietro cinque o sei cambi, un fornelletto, delle bombole, i pannelli solari per caricare il telefono all'occorrenza, tenda, stuoia e sacco a pelo".

La sveglia suona alle cinque, ci vuole circa un'ora e mezza per smontare tutto e prepararsi alla giornata. Se il tempo lo consente, si pedala fino al tardo pomeriggio per portare a casa quei 70 chilometri prefissati. Il traguardo auspicato resta Maribor, ma per Moreno sarebbe una vittoria anche arrivare nella regione dei laghi slovena, se il meteo non dovesse aiutare.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 18:34

Dallo studentato di San Bartolameo l’appello di Sara che si fa portavoce di un gruppo di studenti: “Nessuno parla della responsabilità della struttura. Avevamo denunciato la festa, ma nessuno del personale era intervenuto”. Fontana: "Non escludiamo alcuna colpevolezza. Oggi però pensiamo ai tamponi. Anche i negativi rimarranno in quarantena finché non sarà scongiurato il pericolo"

07 March - 18:33

L'allerta è scattata a San Giovanni di Fassa. Il macchinario ha travolto e schiacciato una 72enne. In azione la macchina dei soccorsi

 

07 March - 16:05

Nella vicenda interviene anche Slow food Trentino Alto Adige, struttura autonoma con personalità giuridica propria, associata a Slow food international, rappresentata da Sergio Valentini. Questa realtà si è costituita ad adiuvandum. Il Comitato è assistito dagli avvocati Vanni Ceola e Federico Fedrizzi, mentre Slow food è rappresentata dagli avvocati Elina Scotti e Raffaele Bifulco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato