Contenuto sponsorizzato

In Paganella si spolverano le bici, la Bike Area pronta a partire

La primavera prende piede e la stagione delle due ruote è pronta a partire. Luca D'Angelo: "Tanti gli appuntamenti in calendario per appassionati, famiglie e bambini. Un modo per avvicinarsi a questo mondo"

Pubblicato il - 26 marzo 2018 - 11:53

ANDALO. Gli impianti in Paganella girano senza sosta e la stagione chiude domenica 8 aprile (Qui info e impianti aperti), ma nel frattempo prende piede la primavera e gli amanti delle due ruote sono pronti a invadere il Paganella Dolomiti Bike. I preparativi sono in fermento e nonostante le abbondanti nevicate, la macchina è in piena attività (Qui info e programma).

 

"Si alza il sipario sulla stagione del bike - commenta Luca D'Angelo, direttore dell'Azienda per il turismo Dolomiti Paganella - per oltre 160 giorni e 7 mesi di attività adatti a famiglie, bambini e esperti".

 

La prima area a partire è quella di Molveno e il Paganella Dolomiti Bike punta Pasqua per adeguare i due impianti di risalita preposti, cioè la cabinovia Molveno-Pradel e la seggiovia Pradel-Tovre.

 

"I primi tracciati operativi - aggiunge il direttore - saranno in particolare il Big Hero, il più facile di tutta l'area Paganella, accessibile a tutti i neofiti, ma anche ai più piccoli a partire da 8 anni attraverso gli accompagnamenti delle guide Dpb Academy. Un buon modo per riscaldare i muscoli. A questo si aggiunge il Blade Runner flow trail".

 

Dopo questo antipasto si aprono via via tutti gli altri centri, come il Fai Zone per il 28 aprile per quattro giorni di riding e la Andalo Zone dal week end 2 e 3 giugno con l'inaugurazione ufficiale del nuovo flow trail Willy Wonka per una full immersion tra test bike, tour gratuiti, feste in spiaggia e un congresso. 

 

"Sono tanti gli appuntamenti - conclude D'Angelo - in cartellone tra il meeting nazionale per giovanissimi, il trail building e la possibilità di abbinare vacanza, tradizione e divertimento. Una stagione del bike che si preannuncia davvero ricca per tutti gli appassionati, ma anche per tutte le persone che vogliono avvicinarsi al mondo della bicicletta". 

 

Per restare aggiornati sulle novità e l'apertura del Paganella Dolomiti Bike ci si può collegare sui canali social oppure sul sito ufficiale (Qui info).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 17:33

I danni da masse nevose a causa della nebbia non sono ancora del tutto visibili, ma si teme che si siano verificati grossi danni. I geologi provinciale hanno riferito di frane in val Pusteria, val Badia, valle Isarco e Bassa Atesina

18 novembre - 16:31

Il personale di Veneto strada sta monitorando il territorio colpito da diversi smottamenti. Anche la frana di Schiucaz è seguito in tempo costante dopo gli smottamenti avvenuti nelle ultime ore 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato