Contenuto sponsorizzato

Parata di stelle per il Festival dello sport di Trento, inaugurazione affidata a Ilaria D'Amico e Giacomo Agostini

Oltre cento appuntamenti tra incontri, dibattiti e workshop. Trento e il Trentino diventano capitale dello sport per almeno i prossimi tre anni

Di Luca Andreazza - 28 settembre 2018 - 18:54

TRENTO. Il Festival dello sport scalda i motori, tutto pronto per la prima edizione della kermesse e in cartellone si arricchisce di ulteriori ospiti, come  Diego Milito per raccontare l'Inter del triplete in compagnia di Massimo Moratti, Marco Tronchetti Provera e Javier Zanetti per un incontro con Andrea Elefante (giornalista di Gazzetta) e Enrico Mentana (direttore del Tg La7).

 

Un Festival che nasce e che per i prossimi tre anni ha come punto di riferimento Trento e il Trentino. Un'iniziativa che apre i battenti in grande stile giovedì 11 ottobre: l'inaugurazione è affidata alla nota conduttrice Ilaria D'Amico e Giacomo Agostini, il pilota più titolato del moto-mondiale, con Andrea Monti (direttore della Gazzetta), Gianni Valenti (videdirettore della rosa e direttore scientifico del Festival) e Urbano Cairo.

 

Tante le cicche e un programma davvero serrato, come il team di Luna Rossa che si incontra per avviare la rincorsa alla Coppa America, Steve Nash e l'incontro tra Pep Guardiola, Carlo Ancelotti e Arrigo Sacchi. E ancora l'epopea infinita dei tuffi, cioè Giorgio e Tania Cagnotto (Qui info e programma completo).

 

Trento diventa capitale dello sport, la città si incontra e confronta tra sport giocato, parlato e discusso per un cartellone che prevede oltre cento appuntamenti, tutti gratuiti, mentre le piazze saranno attrezzate per praticare una disciplina sportiva. A questo si aggiungono maxi-schermi, bookstore, proiezioni di film al cinema Vittoria e il dome per allargare gli orizzonti tra imprese, università e ricerca.

 

Questa prima edizione ruota intorno al "record". Questo il filo conduttore rosa della kermesse che attraversa imprese e fatica, vittorie e sconfitte. Il sogno di ogni campione e squadra: come raggiungerlo, come consolidarlo, batterlo e eguagliarlo. Ma sono tante le figure che si incontrano a Trento per approfondire questo tema, compreso il pubblico che assiste, si emoziona e vive questa parola. 

 

Un programma articolato tra outdoor e indoor e quattro format a scandire il ritmo. Il teatro Sociale e l'auditorium Santa Chiara sono le location designate per "Le interviste memorabili", un face to face tra un giornalista della rosa e un grande campione in bilico tra carriera e uomo, e per "I grandi temi" per accendere i fari sull'attualità tra performance, bellezza e progetti futuri.

 

Spazio quindi a "Le Conversazioni" per accogliere i personaggi, non solo sportivi, capaci di aggiungere un tassello fondamentale nella storia dello sport: dirigenti, allenatori e professionisti. L'epopea di una grande squadra. Qui le protagoniste sono "Le regine dei giochi", le ragazze d'oro del fioretto, il gruppo più vincente della storia.

 

L'ultimo contenitore è quello dei "Workshop", laboratori esclusivi a numero chiuso, occasioni uniche formative sugli aspetti tecnici dello sport per imparare da grandi professionisti teoria e pratica. In questo caso parola a Medicina sportiva, infortunio al legamento crociato: Pierpaolo Mariani, medico di Villa Stuart, e Rudy Tavana, ora al Torino dopo l'esperienza al Milan, per approfondire la tematica della rottura del legamento crociato.

 

Ma da Jean Alesi a James Spithill, da Max Biaggi a Ross Brown, da Paolo Maldini a Francesca Piccinini, sono tantissimi gli atleti e dirigenti di primo, primissimo, piano a darsi appuntamento nel capoluogo, una kermesse a trazione trentine e che vede protagonisti tra gli altri gli atleti di Aquila Basket e Trentino Volley, così come Francesco Moser e Letizia Paternoster.

 

Una cornice nella quale si tiene anche un "Concilio di Trento del calcio" con Gianni Infantino, presidente Fifa, Aleksander Ceferin, presidente Uefa, Andrea Agnelli, presidente della Juventus e Eca, Urbano Cairo, presidente del Torino e Zvonimir Boban, vice-segretario Fifa.

 

Un Festival dello sport che è anche social. Oltre al sito ufficiale, facebook e twitter, si può seguire la kermesse anche sulle app (Qui info Googleplay e Qui info Itunes).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 06:01

Ci auguriamo che non ci sia una ''prossima volta'' parlando di epidemie e che quindi questa sia solo un'uscita infelice di Segnana, l'attacco a un organismo professionale che in questi mesi non si è risparmiato per cercare di risolvere le criticità, senza magari tutti quegli elementi in mano alla task force e l'esecutivo, appare davvero ingeneroso

25 maggio - 11:33

Migliora sensibilmente anche la situazione all’interno delle strutture sanitarie bolzanine dove rimangono ricoverati solo 35 pazienti. I posti letto occupati in terapia intensiva sono 3, altri 2 altoatesini si trovano ricoverati nelle cliniche austriache

25 maggio - 11:31

E' successo attorno alle 9. Lo scontro è avvenuto  all'altezza di Lavis. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco e i soccorsi sanitari con l'elicottero. Il traffico è stato bloccato 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato