Contenuto sponsorizzato

''Rip'' la fontana di Villazzano da sette anni è ''morta''. I residenti si interrogano e la circoscrizione chiede di riaprirla

Da quando sono iniziati i lavori per la demolizione del teatro del paese della collina est di Trento la fontana è stata chiusa. I solleciti sono stati tantissimi anche su Sensorcivico. Oggi basterebbe installare un contatore

Di L.P. - 18 agosto 2018 - 18:09

VILLAZZANO. ''Rip 2011 - 2018''. E' apparso questo cartello sulla vecchia fontana di Villazzano che da decenni si trova lungo la strada che da Villazzano porta alla Grotta. Un cartello che dice tutto: da sette anni, infatti, la vasca in pietra di via Giordano è secca. L'acqua non scorre più da quando sono cominciati i lavori per il teatro di Villazzano. Prima la demolizione della vecchia struttura, poi la realizzazione di quella nuova, imponente, bellissima e anche ben gestita da quando, nello scorso autunno è stata inaugurata, visto l'ottimo movimento culturale che si è formato nella zona. 

 

Tutto funziona alla grande, insomma, tranne la fontana. Un piccolo problema, senza dubbio, ma che con il sommarsi degli anni rischia di sfociare nel ridicolo. I solleciti da parte della presidente della circoscrizione, di consiglieri e di molti residenti e abitanti del sobborgo sono stati numerosi, negli anni, senza però che si ottenesse mai una risposta soddisfacente. Su Sensorcivico, la pagina internet che doveva mettere in contatto cittadini e amministrazione, c'è ancora traccia di una richiesta di riattivazione della fontana risalente ad aprile 2016. La risposta era stata: "Abbiamo inviato una richiesta alla società Dolomiti Reti che gestisce le fontane della città".

 

Da allora rimpalli di responsabilità, scaricabarile, e le classiche cose che succedono in questi casi. Ma i cittadini della collina est non demordono perché quella era considerata una fontana a suo modo importante punto di ristoro per moltissime persone che transitano sulla strada che, peraltro, è una delle poche pedonali che collegano la Grotta con Villazzano, quindi tutte quelle persone che a piedi scendono o salgono dalla Marzola. Inoltre il manufatto ha origini molto antiche e per i residenti è sempre stato un punto di riferimento per la vita quotidiana.

 

Per questo nella seduta del consiglio circoscrizionale di Villazzano di giugno il consigliere Andrea Cavazzani del gruppo di Cantiere civico democratico, ha proposto un documento, approvato, per sollecitare l'amministrazione comunale a ripristinare la fontana visto che mancherebbe solo l’installazione di un contatore. Si chiede, quindi, un superamento di questa situazione di stallo che starebbe creando un forte imbarazzo anche tra i consiglieri della circoscrizione che non sanno più come difendere l'amministrazione centrale per questo piccolo ma simbolico problema

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 10 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
11 agosto - 20:34
Quest'estate sono state diverse le segnalazioni di escursionisti privi di abbigliamento consono alla montagna. Zanella: "In montagna non si [...]
Politica
11 agosto - 17:58
Il partito di Azione guadagna un consigliere comunale trentino: Mario Caproni, ex vicesindaco di Riva del Garda che oggi siede ai banchi [...]
Politica
11 agosto - 17:56
Il presidente della Provincia è intervenuto con un video sul suo profilo Facebook, parlando dell'incendio a Ischia Podetti: "E' sempre più [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato