Contenuto sponsorizzato

''Ci ripensi presidente'', la pittrice trentina Alda Failoni e il mondo dell'arte scrivono una lettera a Fugatti per dire ''No'' alla nomina di Sgarbi al Mart

Gli artisti trentini non sembrano gradire l'ipotesi di Sgarbi nuovo numero uno del Mart. Failoni: ""La sua disponibilità a fare questo lavoro a titolo gratuito, svilisce l’importanza della carica, rendendola rappresentativa in virtù del suo effetto 'scenico' e nello stesso tempo potenzialmente svincolata da obblighi e impegni" 

Di Luca Andreazza - 18 febbraio 2019 - 16:51

TRENTO. La nomina della Provincia di Vittorio Sgarbi alla presidenza del Mart continua a dividere. A finire nel mirino anche il fatto che possa svolgere l'incarico in forma gratuita. Un provvedimento che divide il fronte politico, se la sinistra intellettuale sembra apprezzare la scelta del critico d'arte ("Può portare una scossa a Rovereto"), il Movimento 5 stelle si è subito mostrato perplesso: "Nomina inopportuna" (Qui articolo).

 

Anche il mondo dell'arte prende posizione e invia una lettera al presidente della Provincia per rivalutare la nomina. Tra le prime a muoversi è la pittrice trentina Alda Failoni, tra le più attive in provincia. "Da semplice cittadina - dice - vorrei esternare la mia perplessità in merito alla possibile nomina del critico d'arte Vittorio Sgarbi alla presidente del Cda del Mart".

 

Una figura riconosciuta, ma non ritenuta adeguata per ricoprire questo ruolo. "Vittorio critico d’arte di rilievo - continua la lettera - attuale parlamentare dello Stato italiano, ex sindaco di Salemi e ora della cittadina di Sutri, è personaggio pubblico discusso, più volte al centro di polemiche, provocazioni e contenziosi. Ritengo che nella sua posizione, per quanto di forte richiamo mediatico, non sia la persona più adatta e disponibile in termini di tempo, visti i numerosi incarichi da lui ricoperti, per occupare un ruolo di grande rilievo istituzionale quale quello richiesto dalla presidenza del Mart".

 

Un altro aspetto controverso è la possibilità che possa ricoprire la carica senza ricevere compensi. "Il fatto che Sgarbi - aggiunge - dichiari inoltre la sua disponibilità a fare questo lavoro a titolo gratuito, svilisce l’importanza della carica, rendendola rappresentativa in virtù del suo effetto 'scenico' e nello stesso tempo potenzialmente svincolata da obblighi e impegni".

 

La lettera si apre e chiude con un appello. Alda Failoni prima invita il panorama dell'arte trentino a scrivere a Fugatti e quindi si rivolge direttamente al governatore: "Ci ripensi presidente".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
26 giugno - 22:45
Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni di San Vigilio, l'evento clou della Disfida in piazza Fiera con la vittoria dei Gobj. [...]
Politica
26 giugno - 20:34
L'ex presidente della Pat: “Sulle Comunità di valle retromarcia definitiva, tutto resta come prima, in questi giorni altra retromarcia [...]
Società
26 giugno - 20:04
"Francesco e l'autismo" è una pagina nata a marzo scorso con l'intento di mostrare le attività quotidiane del bambino, dalle recite scolastiche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato