Contenuto sponsorizzato

Creatività femminile, l'esposizione torna in città con 160 bancarelle

Evento organizzato da Piazza Dante in collaborazione con il Comune. L'appuntamento è per sabato in piazza Duomo

Pubblicato il - 16 maggio 2019 - 11:23

TRENTO. Torna la fiera della creatività femminile. L'appuntamento è per sabato in piazza Duomo.

 

"La creatività femminile in mostra": questo il nome dell'iniziativa che si terrà sotto il Nettuno dalle 10 alle 18. Si tratta della 12esima edizione della manifestazione della fiera hobbistica, durante la quale sarà possibile ammirare e acquistare oggetti, accessori, ornamenti per la casa e la persona creati a mano dalle donne della provincia di Trento.

 

L'iniziativa, fanno sapere dalla Provincia, "ha il preciso obiettivo di valorizzare la creatività e l'abilità delle donne nello svolgimento dei loro hobby dandone visibilità, senza la pretesa di esaurire l'ampio e complesso universo dell'arte manuale". 
 

La mostra è organizzata dall'assessorato alle Politiche sociali assieme al Servizio cultura del Comune di Trento. Saranno 160 le bancarelle messe a disposizione quest'anno, con il supporto organizzativo della protezione civile e del Servizio per il sostegno occupazionale della Provincia, del corpo di polizia locale di Trento e del Servizio gestione strade e parchi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

01 ottobre - 08:43

L’allarme è scattato nel pomeriggio ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto per Michele Paolazzi non c’era più nulla da fare. Il 37enne è deceduto dopo essere stato colpito da un malore

30 settembre - 16:13

La Polizia locale ha voluto ribadire la propria posizione. Lo skateboard era dotato di motore elettrico, motivo per cui assumeva le caratteristiche di veicolo a motore per il quale il codice della strada richiede l’obbligo di immatricolazione, con rilascio del relativo certificato di circolazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato